Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

A Slum Symphony - Allegro Crescendo

(2010 - 90')

Genre: Arts & Culture & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Ogni giorno 300.000 bambini dei quartieri più violenti del Venezuela si dedicano alla musica classica attraverso il Sistema di Orchestre Infant...

continue

  

Radici. L'altra faccia delle migrazioni (II serie)

(2013 - 52' x 4)

Genre: Adventure & Travels & Arts & Culture & Ethnography
Synopsis: "Radici" è una serie tra lo spettacolo e il documentario sociale. E' un viaggio alle radici di una persona, della sua cultura, del su...

continue

  

Maputo - A Low Budget Dream

(2014 - 68')

Genre: Docu-Reality & Ethnography
Synopsis: C'era una volta una bella città che nacque dal mare. Tira vento in città: è vento di cambiamento, un vento che c'è sempre...

continue

  

The Difference

(2012 - 55')

Genre: Adventure & Travels & Arts & Culture
Synopsis: Il perpetuo rombo di carri su binari arrugginiti che scompaiono all'orizzonte del deserto. Il belare delle capre che soffrono di calore e la sete. Car...

continue

  

Industry Hotel

(2011 - 145' x 6)

Genre: Human Interest
Synopsis: Nella zona industriale di Nairobi (dove recentemente purtroppo c’è stato il grande incendio che ha causato 118 morti carbonizzati), in una bara...

continue

FILMS

Bakroman


Titolo inglese: Bakroman
Anno: 2010
Durata: 74'
Regista: Gianluca De Serio, Massimiliano De Serio
Producer: Alessandro Borrelli

Colore: Color
Formato: HDV
Ratio: 16:9
Lingua originale: moré
Sottotitolo: english - italiano
Genere: Human Interest & Personal Viewpoint
Tema: Diritti umani - Emarginazione sociale - Infanzia & Adolescenza - Lavoro
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 29-11-2010
Sito web: visita il sito

Nome: Alessandro
Cognome: Borrelli
Società: La Sarraz Pictures srl
E-mail: info@lasarraz.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
In lingua moré (Burkina Faso) “bakroman” significa “ragazzo di strada”: nelle strade di Ouagadougou (capitale del Burkina Faso) più di seicento ragazzi vivono senza niente da mangiare, né un tetto sotto cui dormire. Eppure, si sono uniti in un “sindacato”, per difendere i propri diritti e coltivare le proprie speranze. Per poter uscire, un giorno, dalla strada.


Festival:
TORINO FILM FESTIVAL 2010 Premio miglior documentario italiano.

Festival Terre di cinema, Tremblay Paris - Prix meuilleure documentaire