Vai direttamente ai contenuti della pagina

FILMS

Tierra Sin Mal

altre informazioni
contatti

La Tierra Sin Mal


Titolo inglese: The Land of No Evil
Anno: 2008
Durata: 80'
Regista: Anna Recalde Miranda
Autore: Anna Recalde Miranda
Montatore: Andrea Gandolfo
Producer: Cristina Rajola

Colore: Color
Formato: MINI DV
Ratio: 4:3
Lingua originale: spanish italian guaranì
Sottotitolo: english italian
Genere: Investigation, Reportage & Current Affaires
Paese di produzione: Francia

Nome: Cristina
Cognome: Rajola
E-mail: tierra.distribution@gmail.com

Sinossi:
Aprile 2008, Paraguay. Fernando Lugo sarà il primo vescovo ad essere eletto presidente della repubblica nella storia della democrazia. Dopo 35 anni sotto la feroce dittatura militare di Alfredo Stroessner e 18 anni di corrotto governo del partito colorado (il partito che appoggio', per tutta la sua durata la dittatura stessa), Fernando Lugo rappresenta l'unica speranza nella costruzione di quella « terra senza dolore », la « tierra sin mal », espressione che gli indios guarani usavano per designare il paradiso in terra, una utopica terra di pace e giustizia. Nel 1989 termino' in Paraguay la dittatura più lunga del Sudamerica, lasciando profonde ferite di rassegnazione e apatia nell'anima della popolazione. La caduta del dittatore Stroessner e la conseguente « transizione democratica » non coincisero pero' con un cambio reale nel sistema politico, caratterizzato da corruzione e clientelismo. Le elezioni del 2008 e la candidatura di Fernando Lugo costituiscono una grande occasione di cambiamento nella storia del Paraguay. Martin Almada, attivista dei diritti umani internazionalmente riconosciuto, scopri' nel 1992 ad Asuncion , capitale del Paraguay, l'archivio del terrore, dove erano nascosti tutti i documenti relativi all'operazione Condor; oggi si batte come un Don Chisciotte per smascherare i legami esistenti tra il vecchio sistema dittatoriale e la fragile e corrotta democrazia.


Festival:
The film has been selected at FICG24, Guadalajara International Film Festival 2009 and Atlanticdoc, Montevideo, Uruguay in 2008.
It has been awarded best documentary at Hai Visto Mai? Siena documentary Festival, Italy in 2009