Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

Loading...

VIDEO CORRELATI

  

JANAS Storie di donne telai e tesori

(2014 - 63')

Genre: Arts & Culture & Ethnography
Synopsis: Stefania vive tra la sua casa-atelier di Bologna e la Sardegna, la sua amatissima terra. E’ un’artigiana artista, che racconta storie creando collezio...

continue

  

I Ricordi del Fiume

(2016 - 96')

Genre: Ethnography & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Torino, Italia. Il Plat‚ è una delle baraccopoli più grandi d’Europa. Un progetto di smantellamento si abbatte su una comunità co...

continue

  

Faber in Sardegna & L'ultimo concerto di Fabrizio De André

(2015 - 120')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: “Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André” è il film dalla doppia anima, che unisce armoniosamente il racconto del...

continue

  

Varvilla

(2014 - 75')

Genre: Biography & Nature & Environment
Synopsis: Alle porte del parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano, nell'alta val d'Enza, più precisamente a Succiso di Ramiseto in provincia di Regg...

continue

  

CasaOz

(2014 - 97')

Genre: Biography & Human Interest & Kids
Synopsis: Realizzato nell’arco di 5 anni, CasaOz racconta da vicino le vite di cinque bambini colpiti da gravi malattie e delle loro famiglie. Attorno a loro, t...

continue

FILMS

La Valle della Luna


Titolo inglese: The Valley of the Moon
Anno: 2010
Durata: 66'
Regista: Giovanni Buccomino
Montatore: Giovanni Buccomino & Silvia Natale & Andrea Divincenzo
Musiche: Giovanni Buccomino

Colore: Color
Formato: MINI DV
Ratio: 4:3
Lingua originale: italian
Sottotitolo: english
Genere: Lifestyle & Personal Viewpoint
Tema: Ambiente - Culture locali - Natura & Paesaggi
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto

Nome: Giovanni
Cognome: Buccomino
E-mail: gionauts@yahoo.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
La Valle della Luna è un complesso granitico favoloso che giganteggia sul mare di Sardegna. Un’umanità originale abita questa valle. Qui, nel ’71, nasce una comunità hippie che, in 40 anni, cambia e si trasforma. Oggi diverse sottoculture la frequentano: punks, rasta, viaggiatori, artisti e vagabondi delle più diverse nazionalità. Mimmo ed Antoine, i due membri più anziani, passano il loro inverno solitario godendosi la natura incantata e svolgendo le attività minimali per il sostentamento: fare legna, acqua, cogliere verdure ed erbe, cucinare. Al sopraggiungere dell’estate l’incanto è rotto dall’invasione delle generazioni più giovani che, come un popolo migratore, travolge la valle facendo emergere i conflitti. A complicare davvero le cose, accelerando nei protagonisti la coscienza del declino, sarà l’imminente e violento intervento della polizia. Il documentario anziché abbandonarsi a retrospettive storiche, si concentra su quello che la Valle sta vivendo adesso. La storia racconta il passaggio di testimone tra diverse generazioni, il crepuscolo di un’idea, il poetico concludersi di un ciclo. Questa disillusione, in Mimmo e Antoine, si approfondisce nell’esperienza personale dell’invecchiamento e il pensiero della fine smargina in una riflessione metafisica.


Festival:
Festival dei Popoli - sezione "Panorama Italiano"