Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Nome in codice Gladio

(2013 - 52')

Genre: History & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: At the end of WW2, Nato created a secret organization for which it recruited and trained civilians all over Europe. Their mission: to halt an eventual...

continue

  

Volo in ombra

(2012 - 52')

Genre: Biography & History
Synopsis: “Tutti i piloti militari del mondo prima di diventare piloti militari sognavano semplicemente di volare” André Ruchat era uno di loro. Il...

continue

  

Psicoradio La radio della mente

(2009 - 12')

Genre: Investigation, Reportage & Current Affaires

continue

  

Non mi avete convinto, Pietro Ingrao un eretico

(2012 - 75')

Genre: Biography & Educational & History
Synopsis: Pietro Ingrao, 97 anni, si racconta dialogando a distanza con uno studente anni Ottanta, distratto durante lo studio dalla radio che trasmette l´...

continue

  

Lo sguardo di Lucia

(2013 - 35')

Genre: Biography & Docu-Reality & History
Synopsis: Dopo la giovinezza trascorsa in Polesine e dedicata all’Unione Donne in Italia, due mandati da parlamentare nelle fila del PCI negli anni ottanta ed u...

continue

FILMS

La Guerra delle Onde - Storia di una Radio che non c'era


Titolo inglese: The War of the Waves - History of a Radio that Was Never There
Anno: 2009
Durata: 60'
Regista: Claudia Cipriani
Autore: Niccolò Volpati & Claudia Cipriani
Direttore della fotografia: Simone Pera
Montatore: Luca Angeleri & Claudia Cipriani
Musiche: Max Latronico
Società di produzione: Ghira Film

Colore: Color / B&W
Formato: HDV
Ratio: 16:9
Lingua originale: italian/czech
Sottotitolo: english
Genere: Biography & History
Tema: Guerra & Conflitti - Mass media & informazione - Politica & Società - Storia contemporanea - Storie al femminile
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Sito web: visita il sito

Nome: Niccolò
Cognome: Volpati
Società: Ghira Film
E-mail: nicovolpati@fastwebnet.it

Sinossi:
E' la storia di Radio Oggi in Italia, la prima radio clandestina italiana, nata a Praga nel 1950 come radio comunista e chiusa dopo l’invasione della Cecoslovacchia per aver manifestato posizioni antisovietiche. Un viaggio che parte dai controversi anni ’50, attraversa il boato del ’68 e approda ai vuoti di memoria di oggi. Il film racconta come una piccola radio clandestina fatta da esuli politici seppe diventare la prima emittente in grado di incrinare il monopolio della Rai a tal punto che contro di lei si accanì anche il governo italiano. Protagonista del filmato è Stella, storica speaker dell'emittente, presso i cui studi lavorò dagli esordi alla chiusura. Per la prima volta dopo tanti anni, Stella decide di tornare a Praga per andare a visitare gli archivi della radio e rivedere la donna che accudì sua figlia. Il suo diventa un viaggio nella memoria della radio, dell’Italia tra gli anni ’50 - ‘60 e del proprio percorso di vita. Un percorso fatto di emozioni e di ferite ancora aperte. La descrizione di questo viaggio è intercalata da varie testimonianze, tra cui quelle di Sandro Curzi, Carlo Ripa di Meana e Aroldo Tolomelli. I loro interventi rispondono a domande chiave: perché si dovette fare a Praga questa radio? Perché i redattori erano esuli? Perché il governo italiano si accanì per chiuderla? Perché invece fu chiusa dai sovietici? Domande e risposte svelano a poco a poco la storia, tratteggiando sempre più marcatamente il quadro di una radio scomoda.


Note:
“Un documentario di parte, ma non fazioso, condito di ironia e autoironia. Anche nel montaggio si basa su un’agile discontinuità narrativa che punta sulle emozioni personali, persino nelle omissioni calcolate, nelle risposte un po’ vaghe e sospese, nelle immagini di repertorio, scelte come suggestioni, non solo come didascalie storiche. Non c’è paradiso, né per la memoria, né per l’oblio.”
Morando Morandini - da “Il Morandini 2010 - dizionario dei film”


Festival:
Trieste Film Festival / Fipa Biarritz / Sguardi Altrove Milano / Via Emilia Doc Fest / Festival des Libertés/ Le voci dell'inchiesta / La Storia in Piazza