Vai direttamente ai contenuti della pagina

FILMS

Città Aperta - Vita Culturale a Roma dal 1944 al 1968

altre informazioni
contatti

Città Aperta - Vita Culturale a Roma dal 1944 al 1968


Titolo inglese: Rome and Its Cultural Background (1944-1968)
Anno: 2008
Durata: 52'
Regista: Gianni Borgna
Distribuzione: Cinecittà Luce Spa

Colore: Color / B&W
Formato: DIGITAL BETACAM
Lingua originale: italian
Sottotitolo: english
Genere: Lifestyle
Paese di produzione: Italia

Nome: Cristina
Cognome: Cassano
Società: Cinecittà Luce S.p.A.
E-mail: c.cassano@cinecittaluce.it

Sinossi:
“Città aperta” è la Roma appena uscita dalla guerra. La Roma degli alleati e del boogie-woogie, dei “paisà” , di De Sica e di Rossellini. La Roma dei salotti e dei cenacoli culturali, delle osterie e dei caffè letterari. La Roma di Flaiano e di Maccari, di Cardarelli (con il cappotto anche in agosto), del “Bell’Antonio” di Brancati e dei “Racconti” di Moravia, di Gadda, della Morante e di Pasolini. E poi la “Hollywood sul Tevere”, tra via Veneto, Cinecittà e la “Dolce vita” di Fellini , di via Teulada e dell’arrivo della televisione. La Roma del “Sorpasso”. La città bella e possibile dove tutti si incontravano con tutti, con una gran voglia di lasciarsi alle spalle le miserie e i drammi della guerra.