Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

NIC

(2016 - 20')

Genre: Arts & Culture & Biography & Docu-fiction
Synopsis: Nicola Alessandrini ci guida attraverso la sua opera artistica, fatta di ibridazioni e figure inquietanti come le riflessioni che le animano. Un viagg...

continue

  

avec toi sans toi

(2012 - 52')

Genre: Arts & Culture & Biography & History

continue

  

VAP Very artist people

(2015 - 30' x 8)

Genre: Arts & Culture
Synopsis: +++++...

continue

  

L' ultima cattedrale

(2017 - 70')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Rinaldo Rinaldi è l’ultimo pittore a dipingere nella sala di scenografia di un teatro d’opera italiano, a Modena. Immergendosi, guidati da un...

continue

  

Giancarlo Vitali TIME OUT

(2017 - 19')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Giancarlo Vitali è un pittore di 88 anni e nell'agosto 2017 celebra a Milano il suo lavoro in quattro diversi musei: Palazzo Reale con oltre 20...

continue

FILMS

Nel segno del sacro.Opere di Oleg Supereco

altre informazioni
contatti

Nel segno del sacro.Opere di Oleg Supereco


Titolo inglese: Nel segno del sacro.Opere di Oleg Supereco
Anno: 2013
Durata: 10'
Regista: Lorenzo Daniele
Direttore della fotografia: Mauro Italia
Montatore: Mauro Italia
Società di produzione: fine art produzioni srl

Colore: Color
Formato: HDV
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Docu-Reality
Tema: Archeologia
Paese di produzione: Italia

Nome: Lorenzo
Cognome: Daniele
Società: Fine Art Produzioni
E-mail: info@fineartproduzioni.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Oleg Supereco nasce a Mosca nel 1974. Ammesso al corso del famoso pittore russo Ilia Glasunov all’Accademia di Belle Arti di Mosca, grazie a una borsa di studio si diploma nel 2004 presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, avendo come correlatore il reverendo Carlo Chenis, Segretario della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa. Sarà lui a commissionargli, pochi anni dopo, la decorazione della cupola e dei quattro pennacchi della basilica di Noto, la Cattedrale di San Nicolò. Oggi Oleg Supereco vive in Italia, calcando nei suoi viaggi attraverso il Paese le orme di quegli artisti stranieri che, secoli addietro, avevano visitato i capolavori del Rinascimento italiano. Oriente e Occidente si incrociano nella produzione artistica dell’autore che nell’arte cristiana individua il suo personale trait d’union.