Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

La Compagna Solitudine

(2015 - 53')

Genre: Docu-fiction
Synopsis: Il film racconta di un uomo avanti con l'età che ha sempre cercato la felicità nella molteplicità dei rapporti: ricchi borghesi, ...

continue

  

Caminante

(2013 - 1')

Genre: Ethnography
Synopsis: I "Caminanti" vivono a Noto, Siracusa, da oltre 60 anni e formano una comunità di qualche migliaio di persone. Seminomadi, girano pe...

continue

  

Fiori di fuoco

(2016 - 36')

Genre: Arts & Culture & Docu-Reality & Lifestyle
Synopsis: “Fiori di fuoco” è un documentario che racconta i due ritmi della vita di un rione popolare palermitano, Borgo Vecchio: il primo respiro &egrav...

continue

  

Le Acque segrete di Palermo

(2014 - 52')

Genre: Arts & Culture & Educational & Nature & Environment
Synopsis: Palermo cela nelle sue viscere un affascinante segreto: i qanat. Canali sotterranei scavati dall’uomo che raccolgono acque sorgive : le acque segrete...

continue

  

Isola Nuda di Debora Inguglia

(2009 - 54')

Genre: Human Interest
Synopsis: Nel 1939 a Catania un gruppo di omosessuali veniva prima arrestato e in seguito sottoposto a una serie di interrogatori e di umilianti ispezioni corpo...

continue

FILMS

Fuorigioco


Titolo inglese: offside
Anno: 2014
Durata: 61'
Regista: Davide Vigore & Domenico Rizzo
Autore: Davide Vigore
Direttore della fotografia: Annunziata Aniello
Montatore: Davide Vigore
Musiche: Mario Incudine
Producer: Centro Sperimentale di Cinematografia Production

Colore: Color
Formato: HD
Lingua originale: italiano
Genere: Docu-Reality
Paese di produzione: Italia
Data Uscita: 01-12-2014

Nome: Davide
Cognome: Vigore
E-mail: davide.vigore@virgilio.it

Sinossi:
A Maurizio Schillaci - cugino del più famoso Totò, l'eroe di Italia '90 - non mancava nulla: fama, soldi, donne, macchine. Maurizio ha giocato in serie A, nella Lazio, ed è stato definito da Zeman “uno dei suoi più talentuosi giocatori di sempre”. Ma un incidente sportivo, all'età di 26 anni, compromette la sua carriera calcistica, facendolo sprofondare nel vortice dell’eccesso. Quel clamore di un tempo svanisce oggi in una Palermo sotterranea e oscura: Maurizio vive in un vagone di un treno al Cimitero dei treni con la sua solitudine, salvo la sera immergersi nella folla della Vucciria.