Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

Ritratti di Natura

(2013 - 30' x 5)

Genre: Nature & Environment
Synopsis: Short stories about nature narrated by people who care, men and women who love the corner of the planet they made their home and engaged themselves in...

continue

  

Radici. L'altra faccia delle migrazioni (I serie)

(2011 - 52' x 4)

Genre: Adventure & Travels & Arts & Culture & Ethnography
Synopsis: "Radici" è una serie tra lo spettacolo e il documentario sociale. E' un viaggio alle radici di una persona, della sua cultura, del su...

continue

  

DERT

(2016 - 62')

Genre: Human Interest & Nature & Environment
Synopsis: A vent’anni esatti dai tragici avvenimenti che hanno sconvolto la Bosnia, DERT si muove nei luoghi della memoria di un paese segnato dalla guerra ma n...

continue

  

Keno City, Yukon

(2019 - 42')

Genre: Adventure & Travels & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Un inverno nello Yukon, in montagna, dove ad assistere al nuovo attacco dell'industria estrattiva al Grande Nord restano in meno di dieci residenti. F...

continue

  

The Bosnian Identity

(2013 - 52')

Genre: History & Human Interest
Synopsis: Un viaggio nella memoria della Bosnia. Un sogno, immagine interiore di una generazione perduta, segno di un’impercettibile linea di confine tra ci&ogr...

continue

FILMS

Moj Brate/Mio Fratello


Titolo inglese: My Brother
Anno: 2015
Durata: 78'
Regista: Nicoletti Nazareno Manuel

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Biography & Docu-Reality & Personal Viewpoint
Tema: On the road
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 06-06-2015
Sito web: visita il sito

Nome: Marcello
Cognome: Foti
Società: Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia
E-mail: dirgen@fondazionecsc.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Il regista Stefano Gabrini attraversa e ripercorre i luoghi e il vissuto di uno dei suoi più intimi amici, l’antropologo, attore e clown Alberto Musacchio, morto suicida nel 2001. Dopo averlo diretto nel film “Il gioco delle ombre”, nel 1996 Stefano chiede ad Alberto di seguirlo in Bosnia dove insieme orga-nizzeranno laboratori e spettacoli teatrali per bambini e adolescenti traumatizzati dalla guerra. Dopo 14 anni Stefano contatta amici, parenti, in un racconto che si estende nello spazio e nel tempo. Prima Roma, poi la Bosnia, infine il Canada, dove negli ultimi anni della sua vita Alberto insegnava e studiava.


Note:
Ho deciso, attraverso il mezzo filmico, di assumere lo scomodo e affascinante ruolo di narratore. È una vicenda che con i suoi sospesi, i suoi silenzi e le sue emozioni ci rende tutti partecipi circa le dinamiche che attengono al seduttivo quesito irrisolto del perché? (il regista Nazareno M. Nicoletti)


Festival:
Festival del film di Locarno selezionato in concorso nella sezione “Cineasti del presente”