Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Mirabiles - I Custodi del mito

(2016 - 29')

Genre: Docu-Reality & Ethnography
Synopsis: Campi Flegrei: 5 siti archeologici d’epoca romana sono sprovvisti di biglietteria. A mantenerli vivi sono gli assuntori di custodia, residenti tra Bac...

continue

  

In Love with Shakespeare-Il Sogno di Gaetano

(2015 - 56')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: Gaetano Sansone (1946-2010) era un grande uomo. Maestro, drammaturgo, regista, sceneggiatore. Era davvero innamorato del teatro, ma soprattutto di Sha...

continue

  

RI-SCOSSA

(2018 - 73')

Genre: Arts & Culture & Docu-fiction & History
Synopsis: "Ri-scossa", è un docu-film sulla storia di Gibellina, paese rurale della Sicilia occidentale situato nella Valle del Belìce, ...

continue

  

Professione: Artista

(2017 - 50')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Cosa, o meglio chi si nasconde dietro i personaggi che vediamo in scena? Tutti gli spettacoli a cui assistiamo, da cui siamo rapiti, che applaudiamo, ...

continue

  

Amica nostra Angela

(2012 - 40')

Genre: Biography
Synopsis: Un ritratto a più voci della filosofa napoletana Angela Putino, figura libera e innovativa del femminismo italiano. Il documentario è sc...

continue

FILMS

LINA MANGIACAPRE ARTISTA DEL FEMMINISMO


Titolo inglese: LINA MANGIACAPRE ARTIST OF FEMINISM
Anno: 2015
Durata: 42'
Regista: Nadia PIZZUTI
Autore: Nadia PIZZUTI
Direttore della fotografia: SIRKA CAPONE
Montatore: SARA PAZIENTI
Musiche: TARANTINO STEFANIA

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture & Biography
Tema: Cinema & Teatro - Sessualità & Genere - Storie al femminile
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 31-10-2015

Nome: NADIA
Cognome: PIZZUTI
E-mail: nadiapizzuti@gmail.com

Sinossi:
Il documentario è un omaggio a una straordinaria protagonista del femminismo napoletano che ha lasciato una vasta produzione come pittrice, romanziera, poeta, regista di cinema e di teatro, indicando percorsi originali per la libertà delle donne. A Lina Mangiacapre si devono tra l’altro l’ideazione della Rassegna del Cinema femminista di Sorrento ‘L’altro sguardo’ , primo festival del genere in Europa, e l’istituzione del Premio cinematografico Elvira Notari (ora Premio Lina Mangiacapre). I suoi grandi occhiali a farfalla e i suoi fantasiosi abiti androgini sono rimasti impressi nella memoria di chi l’ha conosciuta, così come in molti ricordano le azioni politiche e performative che conduceva assieme al suo collettivo, le Nemesiache. Il film è il frutto di un lungo lavoro di raccolta di materiale di repertorio, include disegni e scene di animazione originali e scene girate nell’abitazione di Lina Mangiacapre a Posillipo e in altre zone di Napoli. Realizzato grazie a un crowdfunding, si avvale quasi interamente di professionalità femminili. Vi hanno partecipato alcune protagoniste della scena musicale e teatrale napoletana, tra cui Cristina Donadio, Enza Di Blasio e Stefania Tarantino.


Festival:
Il film è stato selezionato nel marzo 2016 al festival internazionale "Films de Femmes" di Créteil (Parigi) e al festival "Sguardi altrove" di Milano.

The film has been selected at the 38th International Women's Film Festival (Créteil, Paris, March 2016) and at ‘Sguardi Altrove’, 23th International Women’s Film Festival (Milan, Italy, March 2016).