Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

La lunga marcia dei 54

(2010 - 59')

Genre: Educational & Ethnography & History
Synopsis: Dopo un rastrellamento durato tutto il giorno precedente nelle campagne di Castelguglielmo (RO) e costato la vita ad 11 tra civili e partigiani, il 15...

continue

  

E vennero da lontano

(2014 - 48')

Genre: History
Synopsis: Nel Marzo 1944 , sull’Appennino Tosco Emiliano In un territorio rimasto sempre ai margini della Storia, irrompe improvvisamente la brutale violenza ...

continue

  

22 marzo 1944: forse solo un'idea poté dire che cos'è il morire a Montalto

(2015 - 35')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Era il 28 febbraio del 1944, quando una trentina di giovani di Tolentino al comando del maresciallo Ennio Proietti decisero di non arruolarsi nell' es...

continue

  

Sui sentieri di libertà

(2011 - 55')

Genre: Educational & History & Human Interest
Synopsis: Nell’autunno del 1943 la resistenza al nazi-fascismo è già una realtà sull’Appennino tosco-emiliano ed in Garfagnana: due dei pr...

continue

  

Quale Patria

(2020 - 1')

Genre: Docu-fiction & Docu-Reality
Synopsis: "Quale Patria" racconta i fatti accaduti nel cesenate dalla caduta di Mussolini alla Liberazione, tramite testimonianze e immagini d'archivi...

continue

FILMS

Presi a Caso


Titolo inglese: Taken at random
Anno: 2016
Durata: 59'
Regista: Alberto Gambato
Autore: Laura Fasolin & Alberto Gambato
Direttore della fotografia: Alberto Gambato
Montatore: Alberto Gambato
Società di produzione: la Libertà Voci per & Villadose Comune di & Ceregnano Comune di & Rovigo CGIL

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Biography & History & Human Interest
Tema: Diritti umani - Guerra & Conflitti - Storia contemporanea
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 04-02-2016
Sito web: visita il sito

Nome: Alberto
Cognome: Gambato
E-mail: gambatoalberto@gmail.com

Sinossi:
Il 25 aprile, oltre al carattere celebrativo della Liberazione, per Villadose e Ceregnano assume anche il volto commemorativo di ingenti perdite umane nell’ultimo giorno di guerra ed il primo di una nuova e più duratura pace. Ventuno furono le vittime, tra i 14 e i 70 anni, cadute sotto il fuoco tedesco durante il rastrellamento e l’eccidio. Rimangono oggi i luoghi sia fisici che ideali della tragedia. Rimangono le testimonianze di chi quella tragedia l’ha vissuta in prima persona e di chi l’ha vista con gli occhi dei nonni. Questo documentario, attraverso le varie memorie e l’intervento di due esperti, ricompone quella che fu la portata storica e umana dell’eccidio di Villadose; una riflessione che coinvolge anche i giovani locali, in una linea di continuità tra i diritti sanciti ieri e disattesi ancora oggi.


Festival:
Menzione Speciale - Filmare la Storia 2016 (TO)
Selezione Lungometraggi - San Giò Verona Video Festival 2016