Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

La lunga marcia dei 54

(2010 - 59')

Genre: Educational & Ethnography & History
Synopsis: Dopo un rastrellamento durato tutto il giorno precedente nelle campagne di Castelguglielmo (RO) e costato la vita ad 11 tra civili e partigiani, il 15...

continue

  

22 marzo 1944: forse solo un'idea poté dire che cos'è il morire a Montalto

(2015 - 35')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Era il 28 febbraio del 1944, quando una trentina di giovani di Tolentino al comando del maresciallo Ennio Proietti decisero di non arruolarsi nell' es...

continue

  

E vennero da lontano

(2014 - 48')

Genre: History
Synopsis: Nel Marzo 1944 , sull’Appennino Tosco Emiliano In un territorio rimasto sempre ai margini della Storia, irrompe improvvisamente la brutale violenza ...

continue

  

Sui sentieri di libertà

(2011 - 55')

Genre: Educational & History & Human Interest
Synopsis: Nell’autunno del 1943 la resistenza al nazi-fascismo è già una realtà sull’Appennino tosco-emiliano ed in Garfagnana: due dei pr...

continue

  

Tancia

(2011 - 30')

Genre: Docu-fiction
Synopsis: Il 7 aprile 1944 reparti nazisti e fascisti assediano il monte Tancia, in provincia di Rieti. La brigata partigiana D'Ercole-Stalin resiste in cima al...

continue

FILMS

Presi a Caso


Titolo inglese: Taken at random
Anno: 2016
Durata: 59'
Regista: Alberto Gambato
Autore: Laura Fasolin & Alberto Gambato
Direttore della fotografia: Alberto Gambato
Montatore: Alberto Gambato
Società di produzione: la Libertà Voci per & Villadose Comune di & Ceregnano Comune di & Rovigo CGIL

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Biography & History & Human Interest
Tema: Diritti umani - Guerra & Conflitti - Storia contemporanea
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 04-02-2016
Sito web: visita il sito

Nome: Alberto
Cognome: Gambato
E-mail: gambatoalberto@gmail.com

Sinossi:
Il 25 aprile, oltre al carattere celebrativo della Liberazione, per Villadose e Ceregnano assume anche il volto commemorativo di ingenti perdite umane nell’ultimo giorno di guerra ed il primo di una nuova e più duratura pace. Ventuno furono le vittime, tra i 14 e i 70 anni, cadute sotto il fuoco tedesco durante il rastrellamento e l’eccidio. Rimangono oggi i luoghi sia fisici che ideali della tragedia. Rimangono le testimonianze di chi quella tragedia l’ha vissuta in prima persona e di chi l’ha vista con gli occhi dei nonni. Questo documentario, attraverso le varie memorie e l’intervento di due esperti, ricompone quella che fu la portata storica e umana dell’eccidio di Villadose; una riflessione che coinvolge anche i giovani locali, in una linea di continuità tra i diritti sanciti ieri e disattesi ancora oggi.


Festival:
Menzione Speciale - Filmare la Storia 2016 (TO)
Selezione Lungometraggi - San Giò Verona Video Festival 2016