Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Isqat al Nizam - Ai confini del regime

(2012 - 77')

Genre: Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Cosa sarà della Siria, non è facile prevedere. Molti sperano che la famiglia Assad passi la mano democraticamente dopo 40 anni di dittat...

continue

  

The pitch race

(2013 - 54')

Genre: Educational & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Inedito....

continue

  

Lo Spettatore

(2016 - 17')

Genre: Arts & Culture & Docu-fiction & Personal Viewpoint
Synopsis: In seguito a un’improvvisa amnesia cinematografica, un giovane spettatore va in cerca dei cinema della propria adolescenza. Inizia così il suo ...

continue

  

Portami via

(2016 - 58')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: In viaggio dal Libano all’Italia con una famiglia siriana, tenendosi per mano. ‘Portami via’ è l’intima fotografia della metamorfosi nella v...

continue

  

Saro

(2016 - 69')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Mio padre è uscito dalla mia vita quando avevo poco più di un anno. Da allora non ne ho sentito molto parlare. Mi sono rifiutato di sape...

continue

FILMS

Young Syrian Lenses


Titolo inglese: Young Syrian Lenses
Anno: 2015
Durata: 53'
Regista: Filippo Biagianti & Ruben Lagattolla
Montatore: Filippo Biagianti & Ruben Lagattolla

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: arabo/siriano
Sottotitolo: italiano/inglese
Genere: Docu-Reality & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Tema: Diritti umani - Guerra & Conflitti - Migrazione
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 10-01-2015
Sito web: visita il sito

Nome: Filippo
Cognome: Biagianti
E-mail: filippo.biagianti@gmail.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Il documentario "Young Syrian Lenses" nasce dall'incontro di due autori marchigiani Ruben Lagattolla e Filippo Biagianti. Ruben Lagattolla, dopo una lunga esperienza di documentarista nei campi profughi in territorio Iracheno, riesce nel maggio 2014 ad entrare in Siria dal confine Turco tramite l'aiuto di un fotografo italiano, Enea Discepoli. Una volta oltre il confine con il supporto di alcuni media attivisti siriani, il gruppo riesce a raggiungere Aleppo. L'intento è quello di filmare l'attività dei ragazzi che lavorano nei network di informazione e documentare il loro lavoro di fotografi. Il documentario è stato girato ad Aleppo tra il 30 aprile e il 9 maggio 2014. Una volta in Italia Lagattolla inizia a collaborare con Filippo Biagianti, un giornalista videomaker di Urbino, che con Ruben cura la regia ed il montaggio del film. La produzione vera e propria inizia nel luglio 2014 e va avanti a tappe forzate fino a metà settembre, quando viene realizzato il primo final cut del documentario. L'intento è quello di raccontare la realtà siriana con un approccio il più possibile umano, senza cadere nella retorica dell'appartenenza religiosa, del fondamentalismo islamico, della spettacolarizzazione della guerra. Il progetto "Young Syrian Lenses" è stato portato avanti e concluso senza nessun budget, in maniera totalmente indipendente e volontaria. Di fondamentale importanza è stato lo straordinario lavoro di reportage fatto da Lagattolla nei giorni passati ad Aleppo.


Festival:
Festival Sguardi Altrove (fuori concorso)

Rome Indipendent Film Festival 2015 (in concorso nella categoria per il miglior documentario Italiano)