Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

La Corda spezzata

(2019 - 90')

Genre: Arts & Culture & Biography & Docu-fiction
Synopsis: Alessandro Stradella, musico barocco, Una biografia unica nella storia della musica: nasce nel 1643, muore nel 1682, a 38 anni. Pugnalato! Musico, ca...

continue

  

Scatola-(le)

(2015 - 6')

Genre: Biography & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Una triade: Mio padre, mia madre e il fantasma di mio nonno paterno che reduce dalla Prima Guerra Mondiale lascia una scatola di legno come testimonia...

continue

  

O Dolorosa gioia

(2015 - 90' x 13)

Genre: Arts & Culture & Biography & Docu-fiction
Synopsis: Un film sul musicista rinascimentale Carlo Gesualdo Principe di Venosa, che parte dalla sua musica e dai suoi testi madrigalistici per risalire alle v...

continue

  

Caminante

(2013 - 1')

Genre: Ethnography
Synopsis: I "Caminanti" vivono a Noto, Siracusa, da oltre 60 anni e formano una comunità di qualche migliaio di persone. Seminomadi, girano pe...

continue

  

Anija- la nave

(2012 - 80')

Genre: History & Human Interest
Synopsis: Nei primi giorni di marzo del 1991, all’orizzonte della costa Adriatica dell’Italia meridionale fecero la loro apparizione fantasmagorica alcune navi ...

continue

FILMS

Sul nome B.a.c.h.


Titolo inglese: Sul nome B.a.c.h.
Anno: 2011
Durata: 120'
Regista: Francesco Leprino
Autore: Francesco Leprino
Direttore della fotografia: Sergio Cavandoli
Musiche: Bach J. S.

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture & Biography & Docu-fiction
Tema: Musica & Danza
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 01-04-2011
Sito web: visita il sito

Nome: Francesco
Cognome: Leprino
Società: U.E.C.A.
E-mail: gransole@gransole.net
Sito web: link al sito

Sinossi:
Contrappunti con "L'arte della fuga". Un viaggio da Eisenach a Lubecca, sulle tracce di Bach, dentro una delle opere più emblematiche e assolute.


Note:
Beethoven diceva che Bach non era un ruscello ma un mare.
La musica di Bach sta a un piccolo film come un oceano sta a un guscio di noce: non potendo in alcun modo esservi contenuta, se ne può cogliere solo la sua decantazione e la sua astrazione.
"Larte della fuga", senza apparente destinazione strumentale,eè lasciata incompiuta da Bach, e costituisce un cosciente testamento per il futuro. La sua incompiutezza è indice della sua smisurata compiutezza.
Il pensiero trasferito sulla carta diventa così la sintesi perfetta del genio di Bach e della musica stessa.
In quel picciol vaso che è il cinema trovano posto anche le tante vicende e i tanti luoghi vissuti da Bach.