Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

INFLUX

(2016 - 86')

Genre: Docu-Reality & Ethnography & Human Interest
Synopsis: Londra non ha mai attirato tanti italiani come negli ultimi anni.In un periodo in cui la migrazione all’interno dell’Europa è continuamente all...

continue

  

inagibile

(2015 - 27')

Genre: Arts & Culture & Biography & Docu-fiction
Synopsis: Bob Corn, ha composto tutte le sue canzoni disteso a letto, lo sguardo rivolto al soffitto della camera. Fino alla notte del 20 maggio 2012, quando an...

continue

  

i Vajont

(2016 - 70')

Genre: Human Interest
Synopsis: Il Vajont è come un fiume dentro il quale ci finiscono tutti i torrenti che raccontano la storia di cosa sia capace l'uomo per p...

continue

  

Eat Me

(2017 - 50')

Genre: Docu-Reality & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Eat Me è una ricerca visiva documentaria sull’anoressia e sui Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA). Un'escursione oltre la cortina dei p...

continue

  

Un paese di Calabria

(2016 - 91')

Genre: Human Interest
Synopsis: Rosa Maria ha lasciato Riace, il suo paese natale, in un giorno d’estate del 1931 in cerca di fortuna in Francia. Da allora gli abitanti di Riace hann...

continue

FILMS

Le langage du silence


Titolo inglese: The language of silence
Anno: 2016
Durata: 6'
Regista: Vittoria Scagliusi & Vincent Ngwe Mandeng Williams
Producer: Giulio Vita & Sheridan Tomás

Colore: Color
Formato: 35 mm
Ratio: 16:9
Lingua originale: francese, italiano
Sottotitolo: inglese, italiano
Genere: Docu-Reality & Human Interest & Personal Viewpoint
Tema: Diritti umani - Esplorazione - Multiculturalità & Integrazione - Religione
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 11-08-2016

Nome: Vittoria
Cognome: Scagliusi
E-mail: vittoriascagliusi@gmail.com

Sinossi:
Vittoria e Vincent. Due mondi distanti. Due personalità con culture e convinzioni radicate. Un progetto artistico comune. La diversità di punti di vista conduce sempre in direzioni divergenti o esiste, al di là delle parole, un terreno comune in cui le differenze creano ricchezza umana e creativa?