Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

Loading...

VIDEO CORRELATI

  

Slot - Le intermittenti luci di Franco

(2013 - 60')

Genre: Biography & Human Interest
Synopsis: Franco carica la macchina di formaggio e lascia la Sardegna, deve ritrovare la sua famiglia dalla quale si sente abbandonato. Moglie e figlia hanno de...

continue

  

I mostri di Balsorano

(2013 - 52')

Genre: Biography & Crime
Synopsis: Il documentario racconta le turbolente vicende successive all’omicidio della piccola Cristina Capoccitti, di quasi sette anni, trovata morta il 23 a...

continue

  

Nadea e Sveta

(2012 - 62')

Genre: Biography & Docu-fiction & Human Interest
Synopsis: Secondo le stime dell’O.N.U. la Moldavia sarebbe il Paese più povero d’Europa. Molte donne moldave decidono di emigrare sapendo che nell’Europa...

continue

  

Prossimi al mare

(2014 - 61')

Genre: History & Human Interest & Nature & Environment
Synopsis: Prossimi al mare, perchè tutto si svolge in prossimità di esso. Gli avvenimenti di questo documentario ruotano attorno ad un luogo ben ...

continue

  

Il Nostro Male Quotidiano

(2011 - 36')

Genre: Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires & Nature & Environment
Synopsis: Prima ancora che Terzigno diventasse una notizia, una parola chiave, assieme a scontri, polizia, discarica, la gente conviveva ogni giorno con l’immon...

continue

FILMS

Monte Inferno


Titolo inglese: Monte Inferno
Anno: 2016
Durata: 60'
Regista: Patrizia santangeli
Montatore: Cristiana Cerrini

Colore: Color
Formato: HDV
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Docu-Reality & Human Interest & Nature & Environment
Tema: Ambiente - Diritti umani - Natura & Paesaggi
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 07-11-2016
Sito web: visita il sito

Nome: patrizia
Cognome: santangeli
E-mail: patrizia.santangeli@gmail.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Monte Inferno è il racconto di un posto segnato dalla presenza una discarica. Un documentario sulla solitudine di chi vive ai margini della montagna di spazzatura e sulla speranza che solo l’umanità e la natura sanno dare. La frase che ha guidato tre anni di lavoro è: Tra il bene e il male esiste un’intercapedine fatta di una materia vaga e sconfinata che a volte coincide con il sogno. Nel documentario s’intrecciano la vita della famiglia Giorgi (nonni, genitori e quattro figli) e quelle di alcuni abitanti della zona, tra solitudine, ineluttabilità di un danno enorme e la voglia di bellezza che ancora rivedono nel posto in cui vivono.


Note:
Il documentario fa parte di un progetto più ampio che comprende una mostra.


Festival:
-