Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

A journey on the tabla

(2015 - 50')

Genre: Arts & Culture & Biography & Personal Viewpoint
Synopsis: Questo documentario esplora lo spirito appassionato di un maestro indiano: Sanjay Kansa Banik. Un musicista noto internazionalmente per la propria abi...

continue

  

rotte indipendenti

(2016 - 54' x 4)

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: Quattro film per documentare la scena musicale underground italiana. Quattro episodi per quattro città. Ogni città con il suo carattere...

continue

  

ENRICO RAVA: NOTE NECESSARIE

(2016 - 96')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: Da Torino a New York, da Buenos Aires ad Atlanta, Enrico Rava ha plasmato il jazz contemporaneo degli ultimi cinquant'anni. Nel film assieme a collegh...

continue

  

DERT

(2016 - 62')

Genre: Human Interest & Nature & Environment
Synopsis: A vent’anni esatti dai tragici avvenimenti che hanno sconvolto la Bosnia, DERT si muove nei luoghi della memoria di un paese segnato dalla guerra ma n...

continue

  

Street Opera

(2015 - 65')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Street Opera è un viaggio all'interno del rap italiano attraverso il ritratto di quattro rapper simbolo di correnti e periodi diversi: Clement...

continue

FILMS

Balkan Blues - Racconti da Mostar


Titolo inglese: Balkan Blues - Stories form Mostar
Anno: 2016
Durata: 35'
Regista: Lucio de Candia
Autore: Lucio de Candia
Direttore della fotografia: Niki Dell'Anno
Montatore: Lucio de Candia
Musiche: Petrovic, Sanel Maric Mara MSR, Miso
Producer: Lucio de Candia & Niki Dell'Anno
Società di produzione: Wild Rat Film

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: inglese
Sottotitolo: italiano
Genere: Arts & Culture & Human Interest
Tema: Multiculturalità & Integrazione - Musica & Danza - Storia contemporanea
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 01-03-2016

Nome: Lucio
Cognome: de Candia
E-mail: l_decca@yahoo.it

Sinossi:
La Mostar Sevdah Reunion è una band multiculturale di world music nata dopo il conflitto nella ex Jugoslavia per recuperare il genere “sevdahlinka” e favorire una riconciliazione interetnica. Il produttore e fondatore Dragi Sestic e i chitarristi Miso Petrovic e Sandi Durakovic sono emigrati in Olanda a metà anni novanta, a causa della guerra civile, e ora vivono con nostalgia il rapporto con Mostar, dove tornano ogni anno per registrare album o tenere concerti. Il documentario si propone di narrare la tensione artistica e sociale della città; guidati dalla voce dei tre, di altri componenti del gruppo e artisti locali, accompagnati dal tipico sapore balcanico delle musiche della Mostar Sevdah Reunion, scopriremo che in questo periodo storico difficile e oscuro l'arte in generale e la musica in particolare possono essere un valido strumento per favorire la tolleranza e l'armonia sociale.