Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Comando e Controllo

(2010 - 70')

Genre: Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: In ogni parte del mondo, i disastri stanno diventando sempre più una grande occasione di profitto. "Comando e Controllo" è un ...

continue

  

Draquila

(2010 - 93')

Genre: Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Documentario di Sabina Guzzanti sul post-terremoto in Abruzzo. "Trema l’Italia. Per i privilegi di pochi, per le leggi ad personam, per l’appropr...

continue

  

Into the blue

(2009 - 1')

Genre: Docu-fiction & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Into The Blue è un film interamente scritto, girato, montato e musicato in una delle tendopoli dell'Aquila, dopo il terremoto. E' un film inter...

continue

  

Blackout

(2014 - 43')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Suoni e sensazioni sulla notte del terremoto a L’Aquila attraverso i ricordi di medici, paramedici e guide spirituali che incrociano le loro emozioni ...

continue

  

COSEsalve

(2015 - 60')

Genre: Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: COSEsalve è un diario per immagini e voci di quello che è successo, e ancora succede, in Emilia dopo il terremoto. È una riflessi...

continue

FILMS

Habitat - note personali


Titolo inglese: Habitat - personal notes
Anno: 2014
Durata: 61'
Regista: Emiliano Dante
Autore: Emiliano Dante
Direttore della fotografia: Emiliano Dante
Montatore: Emiliano Dante
Musiche: Emiliano Dante
Producer: Emiliano Dante

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano (parlato), inglese (gra
Sottotitolo: italiano, inglese
Genere: Ethnography & Human Interest & Personal Viewpoint
Tema: Architettura - Emarginazione sociale - Home Movie - Politica & Società
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 22-11-2014
Sito web: visita il sito

Nome: Emiliano
Cognome: Dante
E-mail: emilianodante@hotmail.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Habitat è la storia lunga cinque anni di tre ex compagni di tenda rimasti a L’Aquila. Uno, Alessio, era uno squatter ed è divenuto agente immobiliare; l’altro, Paolo, era un proprietario di immobili ed ora, che non ha più niente da affittare, si dedica anima e corpo alla pittura. Alessio vive in una frazione completamente distrutta dal terremoto; Paolo sta per diventare padre in una situazione di precarietà assoluta. Di suo Emiliano, l’autore del film, analizza dall’interno la realtà alienante dei progetti C.A.S.E., subendo e affrontando il loro essere “non luoghi”, cioè luoghi senza identità, lontani tanto dal tessuto urbano quanto da quello storico e culturale della città. Habitat segue Into The Blue, il film che Dante aveva realizzato nella tendopoli di Collemaggio nel 2009, presentato al Torino Film Festival dello stesso anno. Cinque anni dopo, dalla tenda al progetto C.A.S.E., la città descritta da Dante diventa più cupa, orfana tanto della normalità del prima, quanto della solidarietà e del calore umano del dopo.


Note:
2)Dopo i titoli di coda c'è un epilogo aggiunto tra luglio ed agosto 2015.


Festival:
Torino Film festival, Italiana.doc, in concorso
Istanbul International Architecture and Urban Film Festival, BEST FILM;
Clorofilla FIlm Festival, MIGLIOR DOCUMENTARIO
Genova FIlm Festival, sezione documentari, menzione speciale;
Festival del documentario d'Abruzzo, sezione documentari, menzione speciale;
Molise Cinema, Frontiere, menzione speciale
Annecy Festival du Cinéma Italien, in competizione