Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Paolo Resmini architetto e designer

(2015 - 40')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Il film ripercorre la storia di un architetto e designer attraverso il contributo di interviste a esperti, a committenti, a collaboratori, completate ...

continue

  

The Gift

(2014 - 10' x 5)

Genre: Docu-Reality
Synopsis: The Gift è un format televisivo con all'attivo una produzione di 12 approfondimenti monografici della durata di 7-10 minuti ciascuno. ...

continue

  

L' Amatore

(2016 - 94')

Genre: Arts & Culture & Biography & History
Synopsis: L’Amatore è la storia di un seduttore, un uomo dalle insolite ossessioni, che un giorno compra una cinepresa, nel 1929, e da allora non smette ...

continue

  

Skyline - Architects for Milan

(2015 - 30' x 6)

Genre: Arts & Culture
Synopsis: “Skyline. Architects for Milan” presents 6 informative monographs looking at the word’s masters of architecture. After having changed the Skyline of m...

continue

  

Tomba del Tuffatore

(2016 - 30')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Un uomo cade nel nulla. In un museo del 21° secolo, sul coperchio di un’antica tomba greca, il tuffatore viene colto nell’atto estremo, sospeso, d...

continue

FILMS

Perché un film su Michele De Lucchi


Titolo inglese: Why a film on Michele De Lucchi
Anno: 2013
Durata: 65'
Regista: Alessio Bozzer
Autore: Alessio Bozzer
Società di produzione: Videoest Srl & Terredarte Associazione

Colore: Color
Formato: HDV
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture & Biography
Tema: Architettura - Artigianato - Design & Moda
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 25-09-2013

Nome: Alessio
Cognome: Bozzer
E-mail: info@videoest.it

Sinossi:
Perché un film su Michele De Lucchi? La risposta si presenta naturalmente, via via che si ascolta questo architetto. Che racconta dell’architettura radicale, del lavoro in Olivetti e dell’intenso rapporto con Ettore Sottsass. Dell’avventura di Memphis. Degli edifici e degli oggetti. Della lampada Tolomeo, che ha progettato per Artemide nel 1985. Del lavoro con gli artigiani, del perché a un certo punto ha preso in mano una motosega ed ha iniziato a realizzare piccole casette in legno. E così il film si costruisce quasi da se. Con i filmati in super 8 degli anni ’70, sperimentali, con le performance del gruppo CAVART. Con le foto in bianco e nero di De Lucchi vestito da Napoleone davanti alla Triennale di Milano. Con la catena di montaggio della Olivetti Syntesis, dove nel 1979 De Lucchi ha iniziato a lavorare. Con LP originale Blonde on blonde di Bob Dylan, che girava incessante sul giradischi la notte di dicembre 1980 quando è nata la Memphis. Con i lavori di architettura a Milano, Venezia, in Georgia. Con le fasi di lavorazione e l’assemblaggio della lampada Tolomeo. Con Michele De Lucchi che riempie di benzina la sua motosega ed inizia a tagliare e modellare grossi ceppi di legno nel suo spazio privato, il Chioso, ad Angera.


Festival:
Arquiteturas Film Festival Lisboa – 26-29 settembre 2013 (film d’apertura);
Milano Design Film Festival – 3 – 6 ottobre 2013
VII° Istanbul International Architecture and Urban Films Festival – 1 – 9 ottobre 2013
Art Doc Festival Roma – 8 – 15 novembre 2013
FIFA - Festival International Du Film Sur L'Art, Montréal, 20 -30 marzo 2014
Resene Architecture and Design Film Festival New Zealand, maggio - giugno 2014
Architecture and Design Film Festival New York City, 15 -19 ottobre 2014
Beijing Design Week set. 26 – ott. 3 2014
Seoul Architecture Film Festival, ott. 29 - nov. 3, 2014