Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

The Invisible Hands

(2013 - 90')

Genre: Arts & Culture & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Alan Bishop, innovativo musicista americano-libanese e etnomusicologo (Sun City Girls, Sublime Frequencies Alvarius B), decide di trasferirsi a Cairo...

continue

  

Forse il mondo gira intorno a me

(2015 - 55')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: “Mettevamo insieme queste tre voci e la gente intorno a noi impazziva.” Così inizia la storia di tre sorelle che nel giro di un anno sono pass...

continue

  

Ancora Vivi - Bar Boon Band

(2015 - 78')

Genre: Arts & Culture & Docu-Reality
Synopsis: Ancora vivi è un’opera al confine tra il film e il documentario. Dall’alba al tramonto si racconta la giornata della Bar Boon Band, la band mus...

continue

  

Street Opera

(2015 - 65')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Street Opera è un viaggio all'interno del rap italiano attraverso il ritratto di quattro rapper simbolo di correnti e periodi diversi: Clement...

continue

  

Faber in Sardegna & L'ultimo concerto di Fabrizio De André

(2015 - 120')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: “Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André” è il film dalla doppia anima, che unisce armoniosamente il racconto del...

continue

FILMS

Hai Paura del Buio?


Titolo inglese: Are you afraid of the dark?
Anno: 2015
Durata: 71' x 20 episodi
Regista: Giorgio Testi
Direttore della fotografia: Marco Graziaplena
Società di produzione: Mattia Amadori

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Arts & Culture
Tema: Musica & Danza
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 26-11-2014
Sito web: visita il sito

Nome: Mattia
Cognome: Amadori
Società: OLO creative farm
E-mail: info@olocreativefarm.com

Sinossi:
In occasione dell'edizione speciale dell'album Hai paura del buio?, riconosciuto come miglior disco indipendente degli ultimi venti anni da parte dei giornalisti italiani più accreditati e come miglior album indipendente degli ultimi quindici anni da parte del pubblico, gli Afterhours hanno portato per la prima volta sul palco l’intero album, seguendo, con gli arrangiamenti dell’epoca, la scaletta originale.