Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

DENTRO / FUORI

(2016 - 24')

Genre: Arts & Culture & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Un'artista decide di rinchiudersi come un vero detenuto in una cella di isolamento dell'ex carcere del Castello Orsini di Soriano nel Cimino (VT) per ...

continue

  

Le Favole Iniziano A Cabras

(2014 - 70')

Genre: Arts & Culture & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: "Le Favole Iniziano a Cabras" è un documentario, ma anche una metafora. E’ il racconto di un viaggio all’interno di una delle pi&ugr...

continue

  

Parlata con Adriano Sofri

(2004 - 28')

Genre: History & Investigation, Reportage & Current Affaires & Personal Viewpoint
Synopsis: Intervista ad Adriano Sofri, ex leader del movimento di estrema sinistra "Lotta Continua", all'interno del "Carcere Don Bosco" a P...

continue

  

Non voltarti indietro

(2016 - 75')

Genre: Docu-fiction & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Una commercialista, un impiegato delle poste, uno stilista di moda, un assessore comunale, una dipendente pubblica. Cinque persone come tante, con gio...

continue

  

The Lives of Mecca

(2016 - 54')

Genre: Human Interest
Synopsis: Ognuno di noi combatte tutti i giorni una dura battaglia. Gli handballers sublimano i loro drammi personali giocando nella Mecca di Coney Island. Come...

continue

FILMS

TELA

altre informazioni
contatti

LA TELA


Titolo inglese: THE CANVAS
Anno: 2016
Durata: 57'
Regista: Garau Salvatore

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 4:3
Lingua originale: italiano/sardo
Sottotitolo: inglese
Genere: Docu-Reality
Tema: Diritti umani - Storie dal carcere
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 30-10-2016
Sito web: visita il sito

Nome: Alessandro
Cognome: Bonifazi
E-mail: bluefilmproduzione@gmail.com

Sinossi:
L’arte richiede concentrazione, quasi sempre solitudine. Per il pittore Salvatore Garau quest’ultima è una condizione indispensabile che decide di mettere in discussione portando una grande tela bianca (due metri per cinque) all’interno dell’Istituto Penitenziario di Alta Sicurezza di Massama-Oristano. L’idea non è insegnare ai detenuti a dipingere, ma condividere la propria energia creativa con chi non è abituato alla libertà creativa, con chi non è libero. Davanti alla tela è dato modo ai detenuti di sprigionarsi, generare meraviglia. Il film documentario ripercorre la sfida, lo stupore, la nascita e la crescita di un progetto che dimostra la potenza dell’arte e della parola. Il colore che fa vibrare anche luoghi spogli e spenti.