Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Il museo chiude quando l'autore è stanco

(2013 - 23')

Genre: Arts & Culture & Biography & Human Interest
Synopsis: "Il museo chiude quando l'autore è stanco" è un documentario sull'artista romano Fausto Delle Chiaie. L'idea di questo cortom...

continue

  

Lo Spettatore

(2016 - 17')

Genre: Arts & Culture & Docu-fiction & Personal Viewpoint
Synopsis: In seguito a un’improvvisa amnesia cinematografica, un giovane spettatore va in cerca dei cinema della propria adolescenza. Inizia così il suo ...

continue

  

Saro

(2016 - 69')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Mio padre è uscito dalla mia vita quando avevo poco più di un anno. Da allora non ne ho sentito molto parlare. Mi sono rifiutato di sape...

continue

  

Eat Me

(2017 - 50')

Genre: Docu-Reality & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Eat Me è una ricerca visiva documentaria sull’anoressia e sui Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA). Un'escursione oltre la cortina dei p...

continue

  

Burlesque Extravaganza

(2018 - 60')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: BURLESQUE EXTRAVAGANZA è il diario di un viaggio, un road movie rocambolesco tra Europa e Stati Uniti nello scintillante mondo del Burlesque , ...

continue

FILMS

Il Tarlo


Titolo inglese: The Woodworm
Anno: 2016
Durata: 22'
Regista: Paolo Buatti
Montatore: Paolo Buatti

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Biography
Tema: Artigianato - Lavoro
Paese di produzione: Italia
Sito web: visita il sito

Nome: Paolo
Cognome: Buatti
E-mail: info@paolobuatti.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Il tarlo è un insetto che attacca e si nutre della polpa del legno, lo stesso termine nel gergo comune viene usato per indicare un pensiero persistente, un chiodo fisso. La programmazione software, le bocce, il restauro di antichi orologi, gli scacchi e soprattutto il legno sono alcune delle passioni passate e presenti del protagonista di questo ritratto. Apparentemente distanti tra loro, sono interessi legati da quella che lui definisce voglia di “far lavorare il cervello”, in qualsiasi campo la logica e il calcolo sono le sue prerogative. Ancora oggi, alla soglia dei novant'anni, Francesco lavora il legno nel suo laboratorio e da un angolo della stanza si sente il picchiettare del tarlo.


Festival:
Short Film Corner, Festival di Cannes 2017