Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Shapes Recording

(2013 - 15')

Genre: Arts & Culture & Biography & Personal Viewpoint
Synopsis: Diversità culturale, identitaria e religiosa contraddistinguono le 5 donne protagoniste di Shapes Recording. Ciò che le accomuna è...

continue

  

Guido Guidi - Cose da nulla

(2016 - 23')

Genre: Arts & Culture & Biography & Docu-Reality
Synopsis: Il fotografo Guido Guidi (Cesena 1941) racconta il suo percorso di scoperta e avvicinamento alla fotografia e allo stesso tempo il rapporto con la cas...

continue

  

Una voce in prestito

(2015 - 37')

Genre: Biography & Human Interest
Synopsis: Un viaggio attraverso le testimonianze di amici e colleghi alla scoperta di un attore e doppiatore che era soprattutto una persona generosa e sempre d...

continue

  

Professione Remotti

(2016 - 78')

Genre: Biography & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Professione Remotti è un biopicsu Remo Remotti. Il film è; diviso in 9 capitoli, introdotti da brevi animazioni, che toccano i passaggi...

continue

  

Uberto degli specchi

(2016 - 75')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: La storia dello scenografo Uberto Bertacca (Viareggio, 1936) è fatta di lavoro e creatività, passione e intuizione, artigianalità...

continue

FILMS

Storia per un teatro vuoto


Titolo inglese: Story for an empty theatre
Anno: 2016
Durata: 57'
Regista: Aleksandr Balagura & Cesare Bedognè

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture & Biography & Docu-Reality
Tema: Cinema & Teatro - Fotografia - Poesia & Scrittura
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 24-11-2016
Sito web: visita il sito

Nome: cesare
Cognome: bedogne
E-mail: cesare.bedogne@gmail.com

Sinossi:
Attraverso un montaggio di fotografie, inquadrature teatrali e documentarie, questo film narra una storia di amore, malattia e morte, ispirata dal romanzo autobiografico “Oltre l’azzurro” e dalle fotografie in bianco e nero di Cesare Bedognè. Come il libro sul quale si basa, il film sembra vagare liberamente nello spazio e nel tempo, cercando in questo di essere fedele al flusso diacronico e poetico delle memorie piuttosto che alla linearità artificiale della narrazione convenzionale. Lo spazio del film è dunque lo spazio della coscienza, un continuum che si dilata, in una delle ultime inquadrature, ad una onirica meditazione sulla morte.


Festival:
Certificate of Merit, Great Indian Film and Literature Festival (GIFLIF 2016)

Best Experimental Film, Calcutta International Cult Film Festival (November 2016 monthly edition)

Best Experimental Film, Eastern NC Film Festival (USA)

Best Experimental Film, Coral Coast Film Festival (Alghero, Italy)

Best Feature Documentary, Maracay International Film Festival 2017 (Venezuela)

Best Experimental Film at SIFF (Switzerland International Film Festival 2017)

Best Italian Documentary (Roma Cinema
Doc, September 2017 monthly edition)

Best Editing, 6th Mumbai Shorts International Film Festival, 2017

Selected in over 30 IFF