Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Capitano Ultimo le ali del falco

(2014 - 50')

Genre: Biography & Docu-Reality
Synopsis: Un viaggio nel mondo dell’uomo che ha arrestato Totò Riina e che per questo è diventato il simbolo della lotta alla mafia fatta sul terr...

continue

  

Louisiana (The Other Side)

(2015 - 92')

Genre: Human Interest
Synopsis: In un territorio invisibile, ai margini della società, sul confine tra illegalità e anarchia, vive una comunità dolente che tenta...

continue

  

La Via Interiore - Meditazione a Rebibbia

(2015 - 60')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: LA VIA INTERIORE - MEDITAZIONE A REBIBBIA La meditazione in carcere: l’insegnamento di Dario Doshin Girolami. Il monaco buddista zen racconta tra...

continue

  

Milano 2015

(2015 - 102' x 5)

Genre: Arts & Culture & History & Human Interest
Synopsis: Milano 2015 è l’affresco collettivo che ascolta e indaga l’anima della città nell’anno in cui lo sguardo del mondo si posa sull’Italia. ...

continue

  

Enzo Tortora una ferita italiana

(2013 - 60')

Genre: Biography & Docu-Reality & Educational
Synopsis: A trenta anni dall’arresto di Enzo Tortora e dalla infame passerella mediatica che fu costretto a subire, e a venticinque dalla sua tragica morte, que...

continue

FILMS

Piero Gerelli - Il fluire della vita


Titolo inglese: Piero Gerelli - The flow of life
Anno: 2016
Durata: 26'

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Docu-Reality
Tema: Artigianato - Fotografia - Lavoro
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 05-04-2016

Nome: Simone
Cognome: Rigamonti
E-mail: rigasimone@gmail.com

Sinossi:
A differenza del cinema di fiction, la produzione di un documentario, prevede sicuramente step più intimi, personali che rispecchiano la realtà cosi come si presenta, senza mediazioni, senza filtri e senza un copione prestabilito. Ed è per questo che ho voluto realizzare un documentario monografico che narra l’amore di Piero Gerelli nei confronti della fotografia analogica, rigorosamente in bianco e nero e stampata personalmente in camera oscura. Nessuno prima d’ora aveva mai avuto l’opportunità e l’occasione di raccontare la storia di questo artista neorealista bresciano di 94anni se non solo attraverso raccolte fotografiche. La profonda ammirazione e stima che provo da diverso tempo per Piero Gerelli unita alla passione per la fotografia e per il cinema, mi hanno portato a pensare concretamente di realizzare questo prodotto audiovisivo. Di grande valore sociale, il mio obiettivo non è solo solo quello di mantenere vive le parole di Piero, ma anche di valorizzarle, offrendo documentazione della sua esperienza a più persone possibili. La testimonianza di quest’uomo, che con i suoi racconti, narra momenti di vita passata a tutti noi, non può essere semplicemente ascoltata, magari distrattamente riposta in un cassetto della nostra memoria e poi dimenticata, deve essere invece custodita come un dono prezioso.