Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

Ischia l'isola del benessere

(2019 - 27')

Genre: Adventure & Travels & Arts & Culture & Ethnography
Synopsis: Ischia è certamente nota per le acque termali, benefiche per la salute ed il benessere, ma lo è meno per le storie di vita dei suoi abit...

continue

  

E DASHUROJNË ME ZEMER - Perché la amano con tutto il cuore

(2015 - 52')

Genre: Adventure & Travels & Arts & Culture & Human Interest
Synopsis: Agosto 2014. La Spartiti per Scutari Orkestra, orchestra di musica tradizionale albanese, composta quasi interamente da musicisti italiani, parte pe...

continue

  

Il Carnevale Eoliano - L'isola delle maschere

(2015 - 55')

Genre: Arts & Culture & History
Synopsis: Il Carnevale è la cultura del teatro, è il culto di Dioniso, è la passione per il Caos, è l'idea della Maschera, l'unico m...

continue

  

LA QUINTA GENERAZIONE

(2015 - 74')

Genre: Biography & Human Interest & Lifestyle
Synopsis: Daniel Berquiny, fondatore del Parco Zoo delle Star, salva accudisce e ammaestra animali; eppure la sensazione è che sia proprio lui quello a r...

continue

  

Lou soun amis - Il suono amico

(2017 - 78')

Genre: Arts & Culture & Ethnography & Human Interest
Synopsis: Siamo nelle valli di Lanzo, tre vallate alpine a pochi km da Torino. Si è immersi nel mondo dell'oralità e della quotidianità, in...

continue

FILMS

Pensare la pietra


Titolo inglese: The beats are more than the stars
Anno: 2016
Durata: 11'
Regista: Stefano Saverioni
Autore: Stefano Saverioni & Gianfranco Spitilli
Direttore della fotografia: Stefano Saverioni
Montatore: Stefano Saverioni
SocietÓ di produzione: Abruzzo Cor.Re.Com & Bambun Associazione

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Biography & Ethnography
Tema: Culture locali
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 01-09-2016

Nome: STEFANO
Cognome: SAVERIONI
E-mail: stefanosaverioni@gmail.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Nella Laga profonda ci sono paesi che resistono e ci sono i faggi, i funghi e le pietre. E c'è chi con le pietre lavora, crea, pensa. Serafino Zilli di Frattoli e Paris Orsini di Rocca Santa Maria non sono solo tra gli ultimi scalpellini di queste montagne sconosciute e suggestive, ma sono filosofi e maestri di vita, scultori di arenarie e di pensieri. Vederli lavorare è assistere ad un' alchimia segreta: nel battito ipnotico e mutevole dello scalpello, nella polvere sospesa di roccia, la materia cambia forma e segue a forza le linee di un'idea, di una figura, di un'immagine. In questa cangiante aria sonora battere e riflettere significano resistere.