Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

VIDEO CORRELATI

  

The Stone River

(2013 - 88')

Genre: History & Nature & Environment & Personal Viewpoint
Synopsis: Un anziano scultore vaga nel cimitero di Hope, interrogando le tombe dei lavoratori della pietra che a cavallo tra Ottocento e Novecento partendo da C...

continue

  

Voci dalla Val Montone

(2014 - 57')

Genre: Ethnography & Human Interest & Nature & Environment
Synopsis: Quali sono le voci della Val Montone? Il canto degli uccelli, l'acqua che gioca tra i sassi del torrente, il frinire delle cicale. Le mani dei poco pi...

continue

  

Cave Hominem

(2017 - 77')

Genre: Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: "...Quindi un film non soltanto sul Potere ma su quello che io chiamo l'anarchia del Potere: perché nulla è più anarchico de...

continue

  

Christian Loretti. L'istintivo e arcaico stupore

(2015 - 33')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: Creatività e labor. Il piacere di lavorare con le mani, di lavorare a cavallo tra le arti, di poter entrare nei luoghi in cui l’arte nasce e si...

continue

  

il mio cuore umano

(2009 - 52')

Genre: Arts & Culture & Biography & Lifestyle
Synopsis: "Il Mio Cuore Umano", titolo preso a prestito dal romanzo autobiografico della cantante, è un viaggio attraverso i luoghi e le emozi...

continue

FILMS

Lorello e Brunello


Titolo inglese: Lorello and Brunello
Anno: 2017
Durata: 86'
Regista: Jacopo Quadri
Direttore della fotografia: Greta De Lazzaris
Montatore: Jacopo Quadri
Musiche: Valerio Vigliar
Producer: Gregorio Paonessa & Marta Donzelli & Jacopo Quadri

Colore: Color
Formato: HD
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Docu-Reality & Human Interest & Nature & Environment
Tema: Ambiente - Animali - Economia - Natura & Paesaggi
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 29-11-2017

Nome: Marco
Cognome: Compiani
Società: Vivo film
E-mail: marcocompiani.vivofilm@gmail.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Lorello e Brunello Biondi, gemelli, vivono da soli nel podere dove sono nati ai Pianetti di Sovana, in Maremma, una campagna dura e ventosa. Il lavoro, senza mai un giorno di pausa, è una condizione naturale che non si mette in discussione. Eppure sono in perdita, così non ce la fanno: hanno 400 pecore e 100 ettari di terra, ma il latte vale sempre meno e il grano peggio. Vedono prosperare intorno a loro l’economia dei grandi viticoltori oggi proprietari del latifondo, sconfitto un secolo fa dai loro nonni. Altri Biondi sono i protagonisti con Lorello e Brunello di questa storia contemporanea: Ultimina, che li ha visti nascere e accompagna i loro mille lavori, Giuliano che non riesce a governare i maiali, sua mamma Wilma che vorrebbe ribellarsi a quella miseria. E ogni sabato Mirella, la fidanzata rumena di Brunello che lavora in un paese vicino, cucina e pulisce, ma non può fermarsi a dormire. In quattro parti, dall’estate alla primavera, il film segue per un anno la vita dei gemelli Biondi e dei vicini di podere, un giorno dopo l’altro, a mungere e vegliare, con la minaccia dei lupi che stanno ripopolando le macchie, le albe, la polvere, i recinti, il fieno, le morti e le nascite, gli animali.