Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Uberto degli specchi

(2016 - 75')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: La storia dello scenografo Uberto Bertacca (Viareggio, 1936) è fatta di lavoro e creatività, passione e intuizione, artigianalità...

continue

  

La Grande Scala

(2014 - 85')

Genre: Arts & Culture & Biography & History
Synopsis: Milano: accompagnati dal caratteristico sferragliare dei tram attraversiamo la città, dai Navigli fino a Piazza della Scala dove il suono delle...

continue

  

Il Pittore della Tenda

(2018 - 72')

Genre: Arts & Culture & Biography & Human Interest
Synopsis: Dopo l'omicidio di suo padre per mano della mafia, il contadino siciliano Emanuele Modica imbraccia il pennello come fosse un'arma e si accampa per de...

continue

  

Sul nome B.a.c.h.

(2011 - 120')

Genre: Arts & Culture & Biography & Docu-fiction
Synopsis: Contrappunti con "L'arte della fuga". Un viaggio da Eisenach a Lubecca, sulle tracce di Bach, dentro una delle opere più emblematich...

continue

  

Elements of Rehearsal in the Bleak Midwinter

(2015 - 15')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Una summa minimalista dell'arte teatrale: soglia, spazio, voce, corpo, follia e crisi. Nel bel mezzo di un gelido inverno, un giovane gruppo di attori...

continue

FILMS

La Corda spezzata


Titolo inglese: The Broken String
Anno: 2019
Durata: 90'
Regista: Francesco Leprino
Direttore della fotografia: Sergio Cavandoli
Montatore: Giovanni Fogu & Francesco Leprino
Musiche: Alessandro Stradella
Producer: Sole Al Gran

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture & Biography & Docu-fiction
Tema: Musica & Danza
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 19-09-2019

Nome: Francesco
Cognome: Leprino
Società: Al Gran Sole
E-mail: gransole@gransole.net
Sito web: link al sito

Sinossi:
Alessandro Stradella, musico barocco, Una biografia unica nella storia della musica: nasce nel 1643, muore nel 1682, a 38 anni. Pugnalato! Musico, cantante, compositore, eccellente suonatore di liuto, violino, strumenti a tastiera, di facile vena poetica. Seduttore e sedotto per indole incontrollabile, per ben 2 volte attentano alla sua vita e lo costringono alla fuga. Stimato e protetto da Regine, principesse e cantanti. Oltre 300 composizioni nell’arco bruciante di 15 anni! Unico del suo tempo a praticare tutti i generi. Un annullamento temporale caratterizza i personaggi che si raccontano (con ironia) e che, di riflesso, raccontano, quasi in soggettiva, di Stradella. Dalla seconda metà del ‘600 a oggi, dal basso continuo al Pop, il passo è breve. I personaggi “vivono” oggi e nel passato al tempo stesso, rincorrendo il tempo senza soluzione di continuità. Questo schiacciamento temporale accosta un’epoca remota a oggi, mantenendo con naturalezza la comunità d’intenti: Stradella moderno come il rock e il jazz, e perfino gli assunti e le introspezioni di Oratori del ‘600, sembrano trovare rispondenze nell’oggi. Le vicende vere, supposte o false di Stradella diventano occasioni per ascoltare, quasi in soggettiva emotiva, la sua musica. Intensa e complessa, a dispetto di una facciata immediata, semplice, comprensibile da chiunque.