Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

FILMS

GHIACCIO


Titolo inglese: ICE
Anno: 2019
Durata: 68'
Regista: Tomaso Clavarino

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano / inglese
Sottotitolo: italiano
Genere: Human Interest
Tema: Diritti umani - Migrazione - Multiculturalità & Integrazione - Sport
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: in produzione
Data Uscita: 01-10-2019
Sito web: visita il sito

Nome: tommaso
Cognome: caroni
Società: ActingOUT snc
E-mail: tommaso.caroni@actingout.it

Sinossi:
Val Pellice, provincia di Torino. Una valle che come tante si sta spopolando. Paesi nei quali, a causa della crisi migratoria che ha investito il bacino del Mediterraneo, negli ultimi anni sono arrivati a vivere decine, centinaia, di richiedenti asilo; tra loro Kebba, James, Edward, Seedia, Lamin, Joseph. Arrivano da Gambia e Sierra Leone, e tra di loro hanno in comune molte cose: scappano da conflitti, minacce e persecuzioni, hanno intrapreso un lungo viaggio per raggiungere l’Italia, e ora si ritrovano a vivere in una valle dove il clima non è di certo ospitale in attesa che una commissione che sa poco o nulla di loro gli dica se dovranno essere imbarcati su di un volo per il loro paese di origine o se, invece, potranno provare a costruirsi una vita nuova in Italia, in Europa. Ma questi sei ragazzi non hanno in comune solo il limbo nel quale sono costretti a vivere, hanno in comune anche il fatto di essere parte dell’unica squadra Europea di curling composta interamente da richiedenti asilo. Oggi hanno avuto la conferma di poter formare una squadra pur non essendo cittadini europei, e ora inizia la vera sfida: riusciranno a trovare una collocazione nella loro nuova vita proprio grazie al ghiaccio, quell’elemento che non avevano mai visto prima?


Note:
“GHIACCIO” è il racconto di una storia di adattamento, di resistenza, di speranza.
Ma soprattutto è la storia di un’attesa. I nostri personaggi aspettano che qualcuno dia loro il permesso di iniziare a vivere una vita lontana dai loro paesi di origine. E aspettano, aspettano, aspettano.
Ghiaccio è la storia di sei persone che non possono disporre della propria esistenza e rimangono nell’attesa del giudizio di qualcuno che stabilirà se hanno il diritto di costruirsi una storia in un paese diverso dal loro.
Lo straniamento di questi sei africani di fronte al ghiaccio diventa metafora dell’inadeguatezza in senso universale; la noia quotidiana è simbolo
dell’impossibilità di agire che ci troviamo ad affrontare.
Raccontiamo questa storia per i suoi caratteri universali che ci permettono di umanizzare ciò che sta dietro alla migrazione.
In questa cornice il curling diventa la fuga necessaria, momento quasi onirico in cui i protagonisti riescono ad essere loro stessi.