Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Trento Longaretti IL CONCERTO

(2016 - 58')

Genre: Arts & Culture & Docu-fiction
Synopsis: Per festeggiare il suo 100-esimo compleanno l'artista Trento Longaretti decide di organizzare un grande concerto a cui invita un gallerista, uno stor...

continue

  

Metti, una sera a cena con Peppino

(2016 - 65')

Genre: Arts & Culture & Biography & History
Synopsis: Tutti conoscono il nome di Giuseppe Patroni Griffi, ma pochi sanno in realtá chi é stato nella sua lunga carriera artistica. Il docume...

continue

  

IL CONTE MAGICO

(2019 - 83')

Genre: Biography & Docu-fiction & History
Synopsis: La curiosa Dory Giallo, l’estroverso Stefano Pagliani, l’arrugginito Lucio Lattanzi e il loro operatore, il mite Arturo Leoni sono i v-blogger del can...

continue

  

I come Isgrò

(2015 - 50')

Genre: Arts & Culture & Biography & Educational
Synopsis: Emilio Isgrò è una delle figure più attive nel panorama artistico e d'avanguardia in Italia dagli anni '60 ad oggi. Siciliano di ...

continue

  

Roma

(2010 - 52')

Genre: Adventure & Travels & Arts & Culture & Personal Viewpoint
Synopsis: Nella sua autobiografia C.G. Jung racconta che non ha mai voluto visitare Roma per il timore dell’effetto che la città avrebbe potuto avere sul...

continue

FILMS

L'ULTIMO UOMO CHE DIPINSE IL CINEMA


Titolo inglese: THE LAST MOVIE PAINTER
Anno: 2020
Durata: 90'
Regista: Walter Bencini
Autore: Walter Bencini
Società di produzione: INSEKT FILM
Distribuzione: Berta Film (Lylium Srl)

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italian
Sottotitolo: english
Genere: Arts & Culture & Biography
Tema: Artigianato - Cinema & Teatro - Home Movie - Pittura & Scultura - Storia contemporanea
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 19-01-2020
Sito web: visita il sito

Nome: Stefano
Cognome: Mutolo
Società: BERTA FILM
E-mail: stefano@bertafilm.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Un viaggio emozionante nel mondo di Renato Casaro, uno dei più importanti illustratori ancora viventi che l'industria del manifesto cinematografico mondiale abbia mai avuto. Il maestro srotola bozzetti, ricordi, locandine ed emozioni personali sull’epoca d'oro del cinema italiano e sui suoi personaggi. Racconti straordinari di un mondo che non esiste più ma che ci conduce lontano, lasciandoci addosso un’avventurosa, struggente nostalgia.


Note:
film version 52'/90'

La storia dell’arte del ‘900 ha sempre marginalizzato il manifesto cinematografico e spesso non l’ha preso in considerazione perché era concepito per le masse. Questo ha portato le discipline artistiche a non approfondire la storia di queste opere e neppure la storia dei loro autori, i cosiddetti cartellonisti. La critica ha sempre pensato che gli artisti fossero altri. Invece i dipinti di Casaro per la loro efficacia comunicativa, per la loro fantasia, possono entrare nelle gallerie d'arte senza preconcetti, non solo perché è tempo che si rivaluti in termini critici l'illustrazione, ma proprio perché, a un’indagine attenta, l'opera di Casaro acquisisce anche un valore personale, riaccendendo emozioni e ricordi. A tale proposito Fellini diceva: “i manifesti cinematografici si fanno amare perché sono come le canzonette: ti riportano a certi momenti della tua vita, impedendoti di perderli.


Festival:
TRIESTE FILM FESTIVAL 2020
SUDESTIVAL 2020