Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

ESSERE GIGIONE - L'INCREDIBILE STORIA DI LUIGI CIARAVOLA

(2018 - 1')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: Provate a compiere un esperimento. Recatevi in un qualsiasi paesino campano, abruzzese, molisano, lucano, laziale, e fate girare voce che l’indomani n...

continue

  

Femminile Musicale

(2019 - 72')

Genre: Arts & Culture & Investigation, Reportage & Current Affaires & Lifestyle
Synopsis: Dalla musica classica al jazz, dalla musica leggera al rap e affini, le artiste italiane faticano a far riconoscere il loro talento e il loro impegno,...

continue

  

Aspettando la 30th SUMMER UNIVERSIADE NAPOLI 2019

(2019 - 27')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Una testimonianza del lavoro frenetico che ha permesso a Napoli ed alla Campania, in seguito alla rinuncia di Brasilia, di organizzare in pochissimo t...

continue

  

Mario Pagliaro Design

(2015 - 42')

Genre: Arts & Culture & Docu-Reality & Human Interest
Synopsis: Il processo creativo non ha una struttura lineare, standard od oggettiva. All'avvio di ciascun progetto, si aprono infinite possibilità che...

continue

  

La Voce di Rosa

(2011 - 72')

Genre: Biography & Docu-fiction & Human Interest
Synopsis: Sono passati vent’anni dalla morte di Rosa Balistreri, leggendaria cantante-simbolo della musica folk siciliana. Dietro dilei, ha lasciato un ricco pa...

continue

FILMS

Essere Gigione - L'incredibile storia di Luigi Ciaravola


Titolo inglese: Being Gigione
Anno: 2018
Durata: 1'
Regista: Valerio Vestoso
Musiche: Livio Minafra
Producer: Camillo Esposito

Colore: Color
Formato: HD
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture & Biography
Tema: Culture locali - Musica & Danza
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 11-01-2018
Sito web: visita il sito

Nome: Camillo
Cognome: Esposito
Società: Capetown srl
E-mail: info@capetownfiilm.org
Sito web: link al sito

Sinossi:
Luigi Ciaravola, in arte Gigione, domina i palchi delle sagre e delle feste di piazza italiane, portando con sé l’universo di canzoni che ondeggiano tra il sacro e il profano, tra il doppio senso e la devozione, tra il bene e il bene. Ai suoi piedi, accecato dalle luci psichedeliche e dal miraggio di una felicità spicciola, il popolo di seconda mano, perennemente schivato dalla ribalta nazionale, perché reo confesso del più grande peccato di questo secolo. La semplicità.