Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

I CAVALIERI DELLA LAGUNA

(2014 - 100')

Genre: Ethnography & Nature & Environment
Synopsis: La storia di una comunità di pescatori che per continuare ad esistere, ha saputo rinnovarsi guardando al passato.Un viaggio umano e poetico all...

continue

  

Anche i pesci piangono

(2018 - 34')

Genre: Docu-Reality & Nature & Environment
Synopsis: Il documentario narra attraverso le voci di pescatori, esperti ambientali, artisti e biologi la storia dell’Adriatico pugliese, un mare che ha sempre ...

continue

  

CAPRE DIEM

(2021 - 35')

Genre: Nature & Environment
Synopsis: Chiara e Niccolò sono due giovani che hanno deciso nel 2013 di vivere il loro sogno nella montagna Toscana del Pratomagno, facendo una scommess...

continue

  

UNA FAMIGLIA RESISTENTE

(2020 - 35')

Genre: Nature & Environment
Synopsis: Agron e Sandra sono tra quei pochi che rifiutano le scorciatoie della modernità e che, testardamente, continuano a produrre formaggi rispettand...

continue

  

GLI ULTIMI BUTTERI

(2018 - 96')

Genre: Ethnography & Human Interest & Nature & Environment
Synopsis: Ad Alberese, nella Maremma toscana, sono rimasti gli ultimi tre butteri, uomini eroici che praticano ancora l'allevamento allo stato brado di bovini, ...

continue

FILMS

LE DONNE DI ZERI


Titolo inglese: THE WOMEN OF ZERI
Anno: 2009
Durata: 52'
Regista: Walter Bencini
Musiche: Buzzanca Matteo
Producer: INSEKT FILM

Colore: Color
Formato: BETACAM SP
Ratio: 4:3
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: english
Genere: Ethnography & Nature & Environment
Tema: Ambiente - Culture locali - Natura & Paesaggi - Popoli & tradizioni - Storie al femminile
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 06-06-2010
Sito web: visita il sito

Nome: Walter
Cognome: Bencini
Società: insekt film
E-mail: walter.bencini@insekt.net
Sito web: link al sito

Sinossi:
Il film racconta l'impegno quotidiano e costante di una comunità di giovani donne della Lunigiana, che hanno ripreso il lavoro dei nonni, allevando una particolare razza di agnelli che fino a qualche anno fa era in estinzione. “Le donne di Zeri” è l’affermazione che la possibilità di allevare in modo sostenibile esiste, è reale ed economicamente percorribile. La logica delle realtà piccole, in un'economia globale basata su grandi numeri e bilanci astronomici, può sembrare anacronistica, eppure è l'unica via percorribile. Questa comunità è riuscita a sviluppare un'economia su piccola scala, difendendo la biodiversità e la dignità del mondo rurale, salvaguardando il “patrimonio di manualità” e quello delle tradizioni, e rappresenta l'avanguardia di una nuovo modo di fare allevamento, di una filosofia di produzione di cibo attenta alla qualità organolettica, alla sostenibilità, all'equità sociale, fondata sulla complicità e sulla fratellanza che trasforma i vecchi consumatori in moderni co-produttori.


Note:
Mi sembra importante dare evidenza a quelle forme di lavoro e stili di vita che hanno trovato un rapporto armonico con la terra, l’aria e l’acqua, che sono anni luce davanti al mondo occidentale che ancora non comprende a fondo che il vero tesoro da scoprire e proteggere è il nostro pianeta. L' agricoltura non può aver luogo se non nella natura; perciò se non è fiorente la seconda non può esserlo la prima. Ma sappiamo anche che la natura comprende noi stessi. Non è un luogo in cui arriviamo partendo da qualche sicuro punto di osservazione esterno. Siamo immersi in essa e ne facciamo parte mentre la usiamo. Se la natura non fiorisce non fioriamo neanche noi. Quindi la giusta misura dell'agricoltura è la salute del mondo e la nostra, ed è inevitabilmente un'unica misura. Quella misura che presuppone la riconciliazione tra noi e il nostro mondo, tra economia ed ecologia, tra il domestico e il selvatico.


Festival:
Selezione Ufficiale al Food Film Fest 2014, Cinema Italiano in Hawaii Film Festival 2011, Al-jazeera Documentary Film Festival 2010, International Film and Food Festival in Brasil 2010, Ecologico Film festival 2010, e Slow Food On Film 2009.