Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Bisagno

(2015 - 67')

Genre: Biography & History & Human Interest
Synopsis: "La verità vi farà liberi, quella era la libertà che cercava Bisagno... basata sulla verità, non sulla menzogna, non ...

continue

  

Love is All. Piergiorgio Welby, Autoritratto

(2015 - 58')

Genre: Biography & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: L’immagine di un uomo inerte a letto, attaccato al respiratore polmonare che con una voce sintetica chiedeva al Presidente della Repubblica di poter m...

continue

  

Al riparo degli alberi

(2016 - 52')

Genre: Biography & Educational & History
Synopsis: “Nella tradizione ebraica quando qualcuno non c'è più il modo migliore per ricordarlo è piantare un albero, perché l&igrav...

continue

  

Porto il Velo, Adoro i Queen

(2016 - 81')

Genre: Docu-fiction & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: L’Islam è un mondo complesso ed è sempre più spesso oggetto di semplificazioni e pregiudizi, mentre il punto di vista delle donne...

continue

  

I Vetri Tremano

(2016 - 72')

Genre: Arts & Culture & Biography & Personal Viewpoint
Synopsis: Da Cuba l'autore stabilisce, per mezzo di sms, una comunicazione con sua madre malata di cancro. Durante la permanenza nell'isola l'autore realizza de...

continue

FILMS

Le Ragazze del 2 giugno


Titolo inglese: The Girls of the 2nd june
Anno: 2016
Durata: 55'
Regista: Nadia Davini & Stefano Ceccarelli
Autore: Nadia Davini & Stefano Ceccarelli
Montatore: Nadia Davini & Stefano Ceccarelli
Producer: Nadia Davini & Stefano Ceccarelli
Società di produzione: ISREC

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Lingua originale: italiano
Genere: Educational & Ethnography & History
Tema: Diritti umani - Storia contemporanea - Storie al femminile
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 18-12-2016

Nome: Stefano
Cognome: Ceccarelli
E-mail: ste.ceccarelli@gmail.com

Sinossi:
“...fu la novità che ci cambiò la vita!” Il racconto si apre sui ricordi e le emozioni di quello che fu un vero giorno di festa: 2 giugno 1946. Il primo suffragio universale rivive con le voci delle prime donne, allora ragazze, che furono chiamate a votare. Le protagoniste compiono un viaggio a ritroso, rievocando gli anni bui della dittatura, la guerra, la Resistenza, la fame, la paura. E infine la gioia e la determinazione. La Liberazione, la battaglia per esercitare un diritto dovuto e, infine, la vittoria della Repubblica. Una pagina imprescindibile della nostra Storia, raccontata con lucidità, ironia e una passione mai spenta: quella per la Libertà.