Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

FILMS

Etiopia in Tuk Tuk

altre informazioni
contatti

Etiopia in Tuk Tuk


Titolo inglese: Ethiopia by Tuk Tuk
Anno: 2016
Durata: 87'
SocietÓ di produzione: Taurinorum Adventures Srls & Ludovico de Maistre

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Adventure & Travels
Tema: Culture locali - Fotografia - Natura & Paesaggi - On the road - Popoli & tradizioni
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 01-01-2017
Sito web: visita il sito

Nome: Ludovico
Cognome: de Maistre
SocietÓ: Taurinorum Adventures Srls
E-mail: ludovico@taurinorumteam.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Chi va piano va sano e va lontano, ma non è tutto! È come la differenza che esiste tra Fast Food e Slow Food: preferite un hamburger in 5 minuti, o una bistecca, con calma, sorseggiando un bicchiere di buon vino? Il Mondo al Rallentatore promuove uno stile di viaggio etico, consapevole e responsabile grazie ad avventure uniche realizzate con mezzi lenti ed inconsueti. La prima è stata in Etiopia, in Tuk Tuk: 3 mezzi, 3 squadre, 11 viaggiatori, 18 giorni di viaggio e oltre 2500 km per scoprire i gruppi etnici che vivono nella valle dell'Omo visitando progetti di solidarietà lungo la strada e divertendoci come matti. Obiettivo finale? Essere i primi nella storia a raggiungere il fiume Omo a bordo di veicoli a tre ruote. Il documentario è basato sulla spontaneità e genuinità dei partecipanti che sono stati selezionati tra migliaia di giovani ragazzi e ragazze che si sono candidati per mettersi in gioco alla fine dei loro percorsi di studi. Ognuno di loro ha avuto un ruolo preciso durante la produzione, ma con libertà di dire i loro pensieri e raccontare la loro esperienza senza regole: la sceneggiatura è stata costruita dai viaggiatori stessi lungo la strada. Chi va piano va sano e va lontano e per questo noi viaggiatori al rallentatore promuoviamo la sicurezza stradale. Lungo il percorso abbiamo distribuito migliaia di braccialetti e magliette ad alta visibilità, in particolare ai bambini, le principali vittime della strada.