Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Villaggio Eni. Un piacevole soggiorno nel futuro

(2013 - 74')

Genre: Arts & Culture & Docu-Reality & History
Synopsis: Il documentario ricostruisce un’avventura nata da due uomini straordinari, uniti nel realizzare un esperimento architettonico e sociale unico nel suo ...

continue

  

Paolo Resmini architetto e designer

(2015 - 40')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Il film ripercorre la storia di un architetto e designer attraverso il contributo di interviste a esperti, a committenti, a collaboratori, completate ...

continue

  

RI-SCOSSA

(2018 - 73')

Genre: Arts & Culture & Docu-fiction & History
Synopsis: "Ri-scossa", è un docu-film sulla storia di Gibellina, paese rurale della Sicilia occidentale situato nella Valle del Belìce, ...

continue

  

Perché un film su Michele De Lucchi

(2013 - 65')

Genre: Arts & Culture & Biography
Synopsis: Perché un film su Michele De Lucchi? La risposta si presenta naturalmente, via via che si ascolta questo architetto. Che racconta dell’archite...

continue

  

Skyline - Architects for Milan

(2015 - 30' x 6)

Genre: Arts & Culture
Synopsis: “Skyline. Architects for Milan” presents 6 informative monographs looking at the word’s masters of architecture. After having changed the Skyline of m...

continue

FILMS

Memoriae Causa


Titolo inglese: Memoriae Causa
Anno: 2007
Durata: 52'
Regista: Riccardo De Cal
Direttore della fotografia: Rolando Menardi
Montatore: Riccardo De Cal
Musiche: Riccardo De Cal
Producer: Gianni Di Capua
Società di produzione: Fondazione Benetton & CABIRIA FILM

Colore: Color / B&W
Formato: 16 mm
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture
Tema: Architettura
Paese di produzione: Italia
Sito web: visita il sito

Nome: Melissa
Cognome: Siben
Società: Cabiria
E-mail: produzione@cabiriafilm.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Il film è un confluire stratificato di immagini, disegni, fotografie, memorie, testimonianze, voci, suoni: un “teatro della memoria” costruito su una pluralità di linguaggi. Le testimonianze raccolte fanno parte della vita dell’architetto veneziano Carlo Scarpa: sono i collaboratori, i committenti, gli amici. E’ con queste persone che Scarpa si confrontava dentro e fuori il cantiere. E’ con essi che discuteva le soluzioni da adottare, attraverso un processo di arricchimento reciproco. Varie chiavi di lettura si intrecciano durante il percorso, e subentrano altri temi, come lo svolgersi del tempo - l’arco di un’intera giornata - con il susseguirsi simbolico del giorno e della notte, spezzati appena da un acquazzone di fine estate, che permette di cogliere raffinatezze costruttive, un’attenzione al dettaglio quasi ossessiva, che fanno di quest’ultima sua opera un oggetto raffinato, quasi una scultura di dimensioni colossali.


Festival:
- Primo Premio “Le mura d’oro” al Festival Internazionale del Cinema d’Arte di Bergamo 2007
- Premio Speciale "Generali" al Festival Internazionale del Cinema d'Arte di Bergamo 2007
- Premio Miglior Film sull’Architettura e Design al 26° Asolo International Art Film Festival 2007
- Premio Architettura e Design al Premio Libero Bizzarri 2007
- Premio Miglior Fotografia al Premio Libero Bizzarri 2007
- In concorso al 48° Festival dei Popoli di Firenze 2007
- Menzionato al BigScreen Film Festival (Cina) 2007