Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Redemption song

(2015 - 72')

Genre: Docu-Reality & Educational & Human Interest
Synopsis: Redemption song, il canto di redenzione che Cissoko sogna per la sua gente e la sua terra. Profugo di guerra, Cissoko, giunto dalla Libia in Italia ...

continue

  

Ab Urbe Coacta

(2016 - 75')

Genre: Biography & Docu-Reality & Human Interest
Synopsis: In una Roma decaduta, dove la nevrosi dei tempi moderni si esprime attraverso un umorismo cinico e volgare, Mauro Bonanni, cresciuto in un’autodemoliz...

continue

  

Senso di Marcia

(2017 - 50')

Genre: Crime
Synopsis: Un viaggio personale che è anche una storia collettiva. Tutto nasce da uno sguardo, quello di un pm dopo una maxiretata, che tradisce una buona...

continue

  

Africa napoli: luoghi e colori dellinterazione

(2000 - 15')

Genre: Personal Viewpoint
Synopsis: attraverso interviste e ricordi si dispana la storia di immigrati africani, il cui arrivo e inserimento in una società diversa insieme alleloro...

continue

  

A tempo debito

(2015 - 82')

Genre: Docu-Reality & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Padua’s temporary jail is overcrowded. A small crew enters the jail to shoot a short film written and played by some detainees. After a real casting,...

continue

FILMS

Il sangue verde


Titolo inglese: The green blood
Anno: 2010
Durata: 57'
Regista: Andrea Segre

Colore: Color / B&W
Formato: MINI DV
Lingua originale: italiano, inlgese e francese
Sottotitolo: italiano
Genere: Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Tema: Diritti umani - Emarginazione sociale - Lavoro - Multiculturalità & Integrazione
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 07-09-2010
Sito web: visita il sito

Nome: Andrea
Cognome: Segre
Società: Zalab
E-mail: distribuzione@zalab.org

Sinossi:
Gennaio 2010, Rosarno, Calabria. Le manifestazioni di rabbia degli immigrati mettono a nudo le condizioni di degrado e ingiustizia in cui vivono quotidianamente migliaia di braccianti africani, sfruttati da un'economia fortemente influenzata dal potere mafioso della 'Ndrangheta. Per un momento l'Italia si accorge di loro, ne ha paura, reagisce con violenza, e in poche ore Rosarno viene "sgomberata" e il problema "risolto". Ma i volti e le storie dei protagonisti degli scontri di Rosarno dicono che non è così. Scovarle e dare loro voce è oggi forse l'unica via per restituire al Paese la propria memoria: quella di quei di giorni di violenza e quella del proprio recente quanto rimosso passato di miseria rurale.


Note:
Il documentario è andato in onda su Doc 3 (Rai 3) nel settembre 2010


Festival:
- Venice Days at 67 Venice Film Festival – Selezione Cinema.Doc
- Salina doc Festival
- Human rights film festival of Napoli – menzione d’onore
- 17° Premio Libero Bizzarri – premio miglior montaggio
- Tutti nello stesso piatto: menzione speciale
- XXX Festival di Cinema Africano di Verona
- Festival Cinema e Lavoro di Terni
- Quinta edizione del Mediterraneo Film Festival – secondo premio
- Bif&st Bari International Film Festival 2011
- 21° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina – sezione Fuoriconcorso Extra’ – premio Acra
- VIII Festival di Cinema Africano di Tarifa (FCAT) – sezione Open Screen
- XIII Festival Internazionale dei Diritti Umani DerHumALC
- XIX edizione di Arcipelago, Festival Internazionale di cortometraggi e nuove immagini – sezione extra Large - concorso nazionale documentari
- X Euganea Film Festival