Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

VIDEO CORRELATI

  

Maputo - A Low Budget Dream

(2014 - 68')

Genre: Docu-Reality & Ethnography
Synopsis: C'era una volta una bella città che nacque dal mare. Tira vento in città: è vento di cambiamento, un vento che c'è sempre...

continue

  

Il diario di felix

(2015 - 75')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Casa Felix è comunità per minori con problemi familiari e penali alle spalle nella periferia est di Roma. Io sono un fotoreporter che ce...

continue

  

Ho deciso di ridere con te

(2015 - 56')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: A Roma, tutti i martedì, in un piccolissimo teatro del quartiere di Testaccio, si riuniscono comici, autori, cabarettisti per provare pezzi nuo...

continue

  

VAP Very artist people

(2015 - 30' x 8)

Genre: Arts & Culture
Synopsis: +++++...

continue

  

Asmarina

(2015 - 69')

Genre: Docu-Reality & Ethnography & History
Synopsis: ASMARINA Voci e volti di una eredità postcoloniale Alan Maglio e Medhin Paolos presentano il loro documentario “Asmarina”, realizzato al...

continue

FILMS

Frammenti di altra quotidianità


Titolo inglese: Fragments of other everyday life
Anno: 2010
Durata: 64'
Regista: Allievi del laboratorio A Mundzuku Ka Hina
Montatore: Roberto Galante, Gianni Maragno

Colore: Color
Formato: MINI DV
Lingua originale: portoghese - italiano
Genere: Educational & Human Interest & Kids
Tema: Diritti umani - Emarginazione sociale - Infanzia & Adolescenza
Paese di produzione: Italia
Sito web: visita il sito

Nome: Roberto
Cognome: Galante
E-mail: galarob@yahoo.it

Sinossi:
Con un gruppo di ragazzi che raccatta la sopravvivenza nella discarica, nuovi ed inconsapevoli operatori ecologici all'interno di una microeconomia che nulla getta ma tutto ricicla, abbiamo avviato un laboratorio di foto, video ed elaborazione digitale delle immagini. A Mundzuku Ka Yina, un percorso di formazione professionale e confronto umanistico. Attraverso le immagini video gli allievi raccontano frammenti della propria quotidianità. Il loro sguardo sul mondo bypassa la superficie di pietismo con cui siamo abituati ad esperienziare e descrivere queste realtà e che tutto appiattisce. Uno dei nostri obbiettivi è che i protagonisti in loco diventino protagonisti della narrazione, non filtrata dai nostri paradigmi, fin troppo spesso considerati unica misura del mondo. Quindi la descrizione della realtà e del sentire degli uomini osservata e filtrata attraverso i loro occhi e le loro sensibilità.


Festival:
- TFF. Torino film festival 2011
- Festival Terra di cinema, Parigi 2011
- Festival di cinema africano, Milano, Italia. 2011
- LDIFF London documentary international film festival 2011