Vai direttamente ai contenuti della pagina

FILMS

Non c'era nessuna signora a quel tavolo - il cinema di Cecilia Mangini

altre informazioni
contatti

Non c'era nessuna signora a quel tavolo - il cinema di Cecilia Mangini


Titolo inglese: "There was no woman at that table - the cinema of Cecilia Mangini"
Anno: 2011
Durata: 66'
Regista: Barletti Conte
Direttore della fotografia: Michele Gabriele Nassuato Gianni
Montatore: Gabriele Gianni
Musiche: Antongiulio Galeandro
Producer: Davide Barletti
Società di produzione: Fluid Produzioni

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: english
Genere: Arts & Culture & Biography & Ethnography
Tema: Cinema & Teatro - Storia contemporanea - Storie al femminile
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 01-11-2010
Sito web: visita il sito

Nome: Davide
Cognome: Barletti
Società: Fluid Produzioni
E-mail: info@fluidproduzioni.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Non c’era nessuna signora a quel tavolo è il racconto di una vita al cinema e per il cinema. E’ la storia di Cecilia Mangini , documentarista, fotografa, intellettuale che ha raccontato con i suoi film 30 anni di storia del nostro paese. Sempre testarda, orgogliosamente anticonformista, protagonista di una stagione ricchissima per il cinema e la cultura italiana, la regista pugliese ha contribuito, nel corso della sua avventurosa e lunga carriera, a costruire al cinema il ritratto di un’Italia diversa da quella dei racconti ufficiali. Nel documentario di Barletti e Conte riprendono vita le immagini di un’ Italia solo apparentemente lontana nel tempo, quella del nascente boom economico, con le sue lacerazioni, i suoi drammi e la sua vitalità ma anche il racconto di un mondo contadino e arcaico che scompare, incapace di resistere all’avanzata del progresso. Scossa dal racconto appassionato di Cecilia Mangini, la polvere del tempo ricomincia a volteggiare, sospesa nel fascio di luce di vecchi proiettori e di mitiche moviole. Un ‘intera epoca e i suoi protagonisti riprendono vitalità dimostrando di avere ancora molto da dire anche sul nostro presente.


Note:
Cecilia Mangini (Mola di Bari 1927) è una delle più importanti esponenti italiane del cinema documentario. Esordisce nel 1958 con Ignoti alla città e, successivamente, firma capolavori come Stendalì-suonano ancora (1960) – La canta delle marane (1960) – All’armi siam fascisti (1961) – con Lino Del Frà e Lino Miccichè) – Essere donne (1964). Intensa e proficua è stata la collaborazione con Pierpaolo Pasolini il quale ha firmato i testi di molti suoi lavori. Ha diretto oltre 40 documentari, realizzato reportages fotografici, firmato sceneggiature di film. Attualmente vive a Roma.


Festival:
Bari International Film&Tv Festival 2011
Euganea Film Festival