Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

VIDEO CORRELATI

  

DERT

(2016 - 62')

Genre: Human Interest & Nature & Environment
Synopsis: A vent’anni esatti dai tragici avvenimenti che hanno sconvolto la Bosnia, DERT si muove nei luoghi della memoria di un paese segnato dalla guerra ma n...

continue

  

La Transumanza della pace

(2011 - 53')

Genre: Human Interest
Synopsis: Un documentario che ha per protagonisti i paesaggi e i pascoli del Trentino e di Suceska nella Municipalità di Srebrenica in Bosina_Erzegovina...

continue

  

Solo per farti sapere che sono viva

(2013 - 64')

Genre: History & Human Interest
Synopsis: Degja, nel 1980, è stata prelevata con la forza da 4 poliziotti in borghese, ha passato 11 anni prigioniera e bendata. La sua unica colpa: esse...

continue

  

Kosovo versus Kosovo

(2012 - 52')

Genre: Ethnography & History & Human Interest
Synopsis: A tredici anni di distanza dalla guerra, le zone abitate dai serbi all’interno del Kosovo indipendente formano un vero e proprio Stato dentro lo Stat...

continue

  

The Bosnian Identity

(2013 - 52')

Genre: Crime & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Un viaggio nella memoria della Bosnia. Un sogno, immagine interiore di una generazione perduta, segno di un'impercettibile linea di confine tra ci&og...

continue

FILMS

RACCONTI DELLA DRINA


Titolo inglese: TALES OF DRINA
Anno: 2011
Durata: 75'
Regista: Andrea Foschi & Marco Neri
Società di produzione: Suttvuess soc coop

Colore: Color
Formato: DVCAM
Ratio: 16:9
Lingua originale: sero/croatian
Sottotitolo: english , italian
Genere: Biography & History & Human Interest
Tema: Amore & Relazioni - Diritti umani - Guerra & Conflitti - Multiculturalità & Integrazione - Sessualità & Genere
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Sito web: visita il sito

Nome: FEDERICO SCHIAVI
Cognome: FEDERICO
Società: SUTTVUESS
E-mail: federico.schiavi@suttvuess.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Bosnia-Erzegovina. Il villaggio di Bratunac non è terra di nessuno, ma è controllato dalle truppe delle Nazioni Unite e oppressO dal nazionalismo serbo. Stanojka «Cana» Tesic, con l'aiuto di sua figlia Vladana e di Radmila Zarkovic, prende una decisione: mettersi in contatto con le pacifiste della ex Jugoslavia e riunirle per la prima volta dopo la guerra. L'iniziativa funziona e in questo modo l'associazione Forum Zena riesce ad aver vita. Nel corso del tempo, Cana crea un affiatato network nazionale ed internazionale e riesce a proteggere le donne di un paese in cui il ruolo femminile era stato annientato, e così riesce a trasformare il suo sogno in una realtà sociale e politica.


Festival:
Turin Film Festival 2011