Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Paolo Resmini architetto e designer

(2015 - 40')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Il film ripercorre la storia di un architetto e designer attraverso il contributo di interviste a esperti, a committenti, a collaboratori, completate ...

continue

  

RI-SCOSSA

(2018 - 73')

Genre: Arts & Culture & Docu-fiction & History
Synopsis: "Ri-scossa", è un docu-film sulla storia di Gibellina, paese rurale della Sicilia occidentale situato nella Valle del Belìce, ...

continue

  

Riverside Rendezvous

(2013 - 72')

Genre: Adventure & Travels & Docu-Reality & Ethnography
Synopsis: Riverside Rendezvous parla del Kumbh Mela più grande raduno di persone al mondo, che si tiene una volta ogni 12 anni nell’India del Nord. Nel l...

continue

  

IL BALLO DEI GIGANTI DI NOLA

(2015 - 90')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Da secoli a Nola (Napoli) in giugno si celebra la Festa dei Gigli in onore di San Paolino. Ogni anno centinaia di Nolani emigrati nel mondo tornano, ...

continue

  

Skyline - Architects for Milan

(2015 - 30' x 6)

Genre: Arts & Culture
Synopsis: “Skyline. Architects for Milan” presents 6 informative monographs looking at the word’s masters of architecture. After having changed the Skyline of m...

continue

FILMS

L' Architetto Verde


Titolo inglese: The Green Architect
Anno: 2013
Durata: 30'
Regista: Marta Anatra
Autore: Marta Anatra
Musiche: Frisan Fabrizio

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italian
Genere: History & Nature & Environment & Personal Viewpoint
Tema: Ambiente - Architettura - Culture locali - Natura & Paesaggi
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: in produzione
Data Uscita: 30-12-2013
Sito web: visita il sito

Nome: Marta
Cognome: Anatra
Società: TRW
E-mail: associazionetrw@gmail.com

Sinossi:
La storia di quattro alberi tropicali, cresciuti selvatici in un'area abbandonata di Cagliari, che hanno colonizzato una vecchia caserma (ora sembra un tempio cambogiano). La zona era uno spiazzo per eventi ginnici trasformato in una caserma militare durante il fascismo. Questi alberi arrivarono in città dopo l'unificazione d'Italia quando era utile per piantare alberi tropicali, per rinverdire velocemente le città. Poi la guerra. Un racconto di Cagliari dice che la città sembrava una giungla alla fine della seconda guerra mondiale. Cagliari è stata bombardata e abbandonata, gli alberi tropicali cson cresciuti velocemente tra le rovine. Fu un lungo lavoro risanare l'architettura urbana. Ma non tutti gli spazi sono stati aperti. l'ex caserma militare fu abbandonata a causa di una controversia tra gli eredi e l'esercito. E così i grandi ficus. Nel frattempo a Cagliari i ficus piantati sui viali creano molti conflitti. Le radici rompono l'asfalto, i grandi stormi di uccelli tra i rami sporcano la strada. I rami cresce a velocità vertiginosa, e vengono tagliati anche tre volte l'anno di tempo. C'è un progetto di sradicarli tutti, e piantare alberi locali, come querce. Ma comunque questi affascinanti alberi sono entrati nell'immaginario della città, nella memoria e il mito dei cittadini. Il meraviglioso ficus dei Giardini Pubblici è come un grosso animale che pazientemente ha cullato numerose generazioni di bambini. A questo proposito il ficus della ex-caserma hanno tante storie da raccontare ... Quale posizione prevarrà in città?


Note:
Rough Cut
In produzione