Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Less is more

(2014 - 56')

Genre: Human Interest
Synopsis: LESS IS MORE La vita di un uomo può cambiare in un attimo. E ci sono eventi, nella vita di un uomo, che possono cambiare la vita degli altri. ...

continue

  

Mystique Ouidah

(2015 - 51')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Da migliaia di anni la misteriosa e criptica fede Vudù esercita un ruolo fondamentale sulle popolazioni dell'Africa dell'ovest, nel golfo di Gu...

continue

  

A PIEDI NUDI

(2015 - 52')

Genre: History & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Nell'ottobre 2014 la capitale del Burkina Faso Ouagadougou è il teatro di manifestazioni di massa contro il presidente del Paese, Blaise Compao...

continue

  

Ab Urbe Coacta

(2016 - 75')

Genre: Biography & Docu-Reality & Human Interest
Synopsis: In una Roma decaduta, dove la nevrosi dei tempi moderni si esprime attraverso un umorismo cinico e volgare, Mauro Bonanni, cresciuto in un’autodemoliz...

continue

  

Shashamane

(2016 - 80')

Genre: Docu-Reality & Ethnography & Human Interest
Synopsis: “Ci hanno chiamati negracci, e da negracci siamo diventati negri, e da negri siamo diventati neri, e da neri siamo diventati afro-americani. Perch&e...

continue

FILMS

White Men

altre informazioni
contatti

White Men


Titolo inglese: White Men
Anno: 2011
Durata: 65'
Regista: Alessandro Baltera & Matteo Tortone
Autore: Alessandro Baltera & Matteo Tortone
Direttore della fotografia: Matteo Tortone
Montatore: Alessandro Baltera & Enrico Giovannone
Musiche: (Minus Plus
Producer: Matteo Tortone & Salvai Matteo
Società di produzione: Associazione OfficinaKoiné & Film Babydoc & Produzioni Olmo

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: swahili
Sottotitolo: inglese
Genere: History & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Tema: Culture locali - Diritti umani - Emarginazione sociale
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 17-11-2011
Sito web: visita il sito

Nome: matteo
Cognome: tortone
E-mail: olmoproduzioni@hotmail.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Da sempre gli albini sono stati considerati nell'Africa subsahariana come esseri metafisici, entità superiori o inferiori agli umani, ma che comunque a questi non potevano appartenere. Si è raccontato nei secoli che sapessero volare nel vento o scomparire nella pioggia, che fossero immortali oppure causa di sventura. Per motivi non ancora chiariti, da qualche tempo nel nord della Tanzania si è cominciato ad ucciderli credendo che pozioni create con parti del loro corpo possano donare la ricchezza immediata. Ufficialmente sono più di settanta le persone mutilate ed altrettante quelle uccise fra cui un alto numero di bambini in tenera età. I dati sulle aggressioni sono da considerarsi largamente sottostimati, non è mai stato fatto ad esempio un censimento della popolazione in Tanzania. Ognuno dei personaggi reagisce in modo personale al contesto nel quale è costretto a vivere . Mr.WHITE prepara il suo primo concerto in un locale del centro dove rivendicare orgogliosamente la sua identità. SAMSON si interroga con leggerezza sulla morte prima di sgranare un rosario a messa insieme ai suoi cari. ALFRED si limita a sentire alla radio gli sviluppi della storia che stava seguendo: quella di un uomo della sua stessa età amputato di una mano qualche chilometro più a sud . MANENO, dall'ospedale in cui gli è stato diagnosticato un cancro alla pelle, reclama il suo diritto ad essere un ragazzetto qualsiasi.


Note:
Di fronte a quelle vite quasi normali, torturate dallo spettro della morte oltre che della malattia, rimane spazio solo per un cinema essenziale. Quindi il bianco e nero, l’assenza di musica, la sospensione del giudizio. Nell’orrore ci si scopre inermi perché vengono disarmate le proprie categorie mentali. Non esiste più l’apertura alle due strade cui siamo abituati a pensare come vie di fuga: l’angoscia e la speranza. Rimane solo l’esercizio della vita che si coniuga in una sorta di resistenza. E delle riprese che non sono altro che un residuo. Un film minimo.

Alessandro Baltera e Matteo Tortone


Festival:
2012

- Planete DOC Review
- RiGenerazioni
- The Village Doc Festival
- BAFICI - Buenos Aires Festival International de Cine Independiente
- Ankara International Film Festival
- Festival di Cinema Africano d'Asia e d'America Latina
- Piemonte Movie gLocal Film Festival

2011

- Festival dei Popoli