Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

L'acqua calda e l'acqua fredda

(2015 - 56')

Genre: History & Nature & Environment
Synopsis: Alle Acciaierie Valbruna di Vicenza più di metà dei mille dipendenti provengono dal Sud, e in particolare da Giovinazzo (Bari). Qui fino...

continue

  

IL PORCO NON RISPOSE

(2014 - 42')

Genre: Biography & Docu-Reality
Synopsis: “E il porco non rispose” è il nome che don Gennaro de Gemmis avrebbe voluto dare a un suo libro, se mai lo avesse scritto. “Un ottimo porco” si...

continue

  

Il Quartiere

(2017 - 50')

Genre: Docu-fiction
Synopsis: Siamo a Lecce, una piccola citta del sud Italia conosciuta per le sue bellezze architettoniche e le locali spiagge che ogni estate ospitano turisti da...

continue

  

La Strada Dei Saggi

(2015 - 1')

Genre: Educational & Lifestyle & Nature & Environment
Synopsis: Documentario itinerante che racconta le tradizioni culinarie Pugliesi legate alla dieta mediterranea...

continue

  

Anche i pesci piangono

(2018 - 34')

Genre: Docu-Reality & Nature & Environment
Synopsis: Il documentario narra attraverso le voci di pescatori, esperti ambientali, artisti e biologi la storia dell’Adriatico pugliese, un mare che ha sempre ...

continue

FILMS

Nozze d'Agosto


Titolo inglese: August Weddings
Anno: 2012
Durata: 60'
Regista: Andrea Parena
Direttore della fotografia: Francesca Frigo
Montatore: Giovannone Enrico
Musiche: Plus
Società di produzione: BabyDoc Film snc

Colore: Color
Formato: HD
Lingua originale: italiano
Genere: Ethnography & Personal Viewpoint
Tema: Amore & Relazioni - Cinema & Teatro - Culture locali - Politica & Società
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 30-08-2012

Nome: Enrico
Cognome: Giovannone
Società: BabyDoc Film snc
E-mail: info@babydocfilm.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
In una cittadina del sud Italia, nel pieno dell'estate, si svolgono le giornate di un gruppo di professionisti delle feste di matrimonio. Mauro è un regista specializzato in filmini di nozze, Max è un consumato dj, una vita sempre sulla strada, Nico è un musicista e cantante dal vivo, il giovane Michelangelo si affaccia a questo mondo, ma al mattino lavora nell’autolavaggio di famiglia, Roby ha creato in paese una “piccola Hollywood”, programmando nell'unico cinema rimasto i filmini di matrimonio. Le giornate passano scandendo il tempo di ognuno, il lavoro intorno ai riti che si ripetono. La notte li coglie a chiacchierare al solito bar. Alla fine dell’estate, la festa di S. Maria dei Martiri, con le barche che portano la Madonna in mare, fa calare il sipario anche su questa stagione.


Note:
Il film racconta, credo, una realtà più per come essa si mostra, che per come è realmente. La realtà che avevamo di fronte, fin dal soggetto scelto, le feste di matrimonio, è una realtà di rituali che si ripetono, più o meno, uguali a se stessi. Questo si è riflesso nella struttura narrativa del film, dove il prima e il dopo del tempo reale, lineare, sono diventati il prima e il dopo di un tempo che si ripete. I viaggi in auto del dj Max da una festa all'altra, le varie proiezioni al cinema dei filmini, le feste in cui cambiano non il luoghi, ma le “location”, in quanto palcoscenici di una continua messa in scena del quotidiano.
Paradossalmente la realtà da raccontare si ritraeva e spariva man mano che prendevo confidenza con quel mondo. Mi sarebbe piaciuto dare l’idea, e non so se l’ho fatto, di un piccolo mondo/girotondo, che si sarebbe sfumato, dissolto, nel momento in cui si fosse fermato il perno che lo faceva girare. (Andrea Parena)


Festival:
68° Mostra del Cinema di Venezia - Giornate degli Autori, Venice Nights