Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

Contromano

(2015 - 73')

Genre: Docu-Reality & Nature & Environment
Synopsis: A Torino, emblema di città post-industriale, la riscoperta della bicicletta apre nuovi orizzonti: speranze, difficoltà, sogni all’intern...

continue

  

4Stelle Hotel

(2016 - 52')

Genre: Biography & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Oltre 200 famiglie di migranti, arrivate in Italia da più di 20 paesi diversi, occupano un ex albergo di lusso abbandonato alla periferia di Ro...

continue

  

A sud di Pavese

(2015 - 56')

Genre: Arts & Culture & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: La figura di Cesare Pavese, uno dei più grandi scrittori del '900, diventa ispirazione per un viaggio intimo alla ricerca dei fili che continua...

continue

  

Al di qua

(2016 - 79')

Genre: Docu-fiction & Docu-Reality
Synopsis: Un senzatetto muore per strada nel suo giaciglio. Alcune decine di amici senzatetto marciano uniti, quasi come nel dipinto “Quarto Stato” di Pellizza ...

continue

  

I Ricordi del Fiume

(2016 - 96')

Genre: Ethnography & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Torino, Italia. Il Plat‚ è una delle baraccopoli più grandi d’Europa. Un progetto di smantellamento si abbatte su una comunità co...

continue

FILMS

Altra Europa


Titolo inglese: Other Europe
Anno: 2011
Durata: 75'
Regista: Rossella Schillaci
Autore: Rossella Schillaci
Direttore della fotografia: Rossella Schillaci & Roberto Greco
Montatore: Dario Nepote
Musiche: Daniele De Luca
Producer: Rossella Schillaci
Società di produzione: Azul Produzioni & Associazione Culturale Clac

Colore: Color
Formato: DIGITAL BETACAM
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano, altro
Sottotitolo: inglese, italiano
Genere: Ethnography & Human Interest & Personal Viewpoint
Tema: Diritti umani - Migrazione
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 10-05-2011
Sito web: visita il sito

Nome: giulio
Cognome: pedretti
Società: azul
E-mail: doc@azulfilm.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Nell'ottobre del 2008 circa 300 rifugiati somali e sudanesi occupano una vecchia clinica abbandonata in uno storico quartiere operaio di Torino. La clinica è per loro l'unico rifugio, nonostante l’allacciamento all’energia elettrica sia precario e pericoloso e l’acqua corrente ci sia solo in quelle che erano le vecchie cucine della clinica, una per piano, una per circa 80 persone. Khaled, Shukry e Alì, come i loro compagni, hanno viaggiato tra mille difficoltà pur di arrivare fin qui, in Europa, per conquistarsi una vita migliore. Le loro speranze si scontrano con una condizione di vita “sospesa” in attesa di una soluzione che non arriva. Vorrebbero raggiungere un'"altra Europa" ma sono bloccati qui per via della legislazione europea (il regolamento Dublino II) che li obbliga a risiedere nel primo paese in cui arrivano e dove vengono prese le loro impronte digitali.


Note:
“Do you know what is it “immigration”? It’s only courage”, told me a man coming in Italy from North Africa. In Turin I found that an old clinic right near my house had been squatted. I started to go and talk to people, I wanted to know more about their history, what do they face coming in Europe, at the limit of human dignity. I brought with me the recorder and at first I recorded their testimonies. They told me of their landings and the fact that we try not to travel in the company of brothers or cousins, because they know that there is only one possibility: "dead or alive," they said that in Italian.


Festival:
Al Jazeera International Film Festival, Qatar 2012 - Public liberties & human rights award for long categories
This Human World International Film Festival, Vienna 2011 – jury prize 12° RAI International Film Festival, London 2011 - RAI film prize Salina Doc Fest 2011 ITALIA.DOC section - best documentary Piemonte movie - first prize
Docudays UA, Kiev 2011 Addis Ababa International Film Festival 2011 Tri Continental Film Festival, Soth Africa 2011 Gottingen Int. Film Festival