Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

Wolf

(2014 - 60')

Genre: History & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Il rabbino capo Benjamin Murmelstein (1905-1989) è stato il direttore del ghetto artificiale di Terezín, con il compito di rappresentare...

continue

  

Le Variazioni di Maria

(2016 - 32')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Maria ha 86 anni. Da qualche anno ha perso la memoria a breve termine mentre si ripetono nella sua mente alcuni ricordi del lontano passato che racc...

continue

  

Hollywood Italian Lifestyle

(2015 - 50')

Genre: Arts & Culture & Docu-Reality & Lifestyle
Synopsis: Hollywood Italian Lifestyle è il primo viaggio 3D girato a Hollywood alla ricerca di storie italiane inedite e curiosità ancora poco con...

continue

  

Blackout

(2014 - 43')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Suoni e sensazioni sulla notte del terremoto a L’Aquila attraverso i ricordi di medici, paramedici e guide spirituali che incrociano le loro emozioni ...

continue

  

Le più piccole del '68

(2015 - 55')

Genre: Biography & History & Human Interest
Synopsis: Il 18 giugno 1968, cinquanta giovanissime operaie occupano l'unica fabbrica di Manziana, un paese tra i boschi in provincia di Roma, per scongiurarne ...

continue

FILMS

Profughi a Cinecittà


Titolo inglese: Refugees in Cinecittà
Anno: 2012
Durata: 52'
Regista: Marco Bertozzi
Producer: Gregorio Paonessa & Marta Donzelli
Società di produzione: Cinecitta Luce

Colore: Color / B&W
Formato: DIGITAL BETACAM
Lingua originale: italiano
Sottotitolo: inglese
Genere: Arts & Culture & History & Human Interest
Tema: Cinema & Teatro - Diritti umani - Storia contemporanea
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 24-03-2012
Sito web: visita il sito

Nome: Gregorio
Cognome: Paonessa
Società: Vivo film srl
E-mail: gregoriopaonessa@vivofilm.it

Sinossi:
Il film racconta la trasformazione subita da Cinecittà negli anni che vanno dal 1943 al 1950, attraverso l’occupazione nazista, la creazione di un campo profughi da parte degli alleati e, infine, la nascita della cosiddetta “Hollywood sul Tevere”. Il 6 giugno 1944 la “città del cinema” è requisita dall’Allied Control Commission per garantire l’alloggiamento delle migliaia di rifugiati creati dalla guerra. Un moderno complesso cinematografico, pur se profondamente ferito, viene convertito in campo profughi: da una parte i senzatetto italiani, dall’altra, rigidamente separato, un campo internazionale. Cinecittà fu infatti la destinazione per profughi dalle storie e dalle sofferenze assai diverse: tra le migliaia di sfollati c’erano i figli dei coloni italiani in Libia, gli esuli giuliano-dalmati, gli sfollati dai bombardamenti di Monte Cassino e di Roma, molti ebrei internati e rientrati dai campi di concentramento… Profughi a Cinecittà osserva quei profughi in diretta, lasciando emergere la storia direttamente dai loro ricordi, vedendoli muovere nella Cinecittà di og


Festival:
Preview New York - Primo Levi Center gennaio 2012
Bif&St 2012- 24 marzo 2012 - fuori concorso
San Diego - Italiana Film Festival 2012 - 11 aprile 2012
New York - Hunter College 19 aprile 2012
Docucity - Milano - 2 maggio 2012 - evento speciale
Roma3 Film Festival - 8 giugno 2012
Venezia, Ateneo Veneto – 15 giugno 2012 ore 19,30
Euganea Film Festival - Padova 14 luglio