Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Piccola Terra

(2012 - 54')

Genre: Arts & Culture & Ethnography & Nature & Environment
Synopsis: Valstagna, Canale di Brenta, Vicenza: su piccoli “fazzoletti di terra” un tempo coltivati a tabacco si gioca il destino in controtendenza di personagg...

continue

  

Brasimone

(2014 - 45')

Genre: History & Human Interest & Nature & Environment
Synopsis: Come si narra nelle antiche leggende c'è sempre un mostro ad agitare le acque di un lago. Chi lo considera una minaccia lo tiene a distanza, ch...

continue

  

Il Fiume Po

(2014 - 52')

Genre: Adventure & Travels & Lifestyle & Nature & Environment
Synopsis: Un viaggio lungo le sponde del Fiume Po, il più grande fiume d’Italia che nasce ai piedi del Monviso a Pian del Re in provincia di Cuneo ad un...

continue

  

I Nemici del Silenzio

(2011 - 62')

Genre: Arts & Culture & History & Human Interest
Synopsis: A Cimego, piccolo paesino di montagna in Trentino Alto Adige, vivono circa quattrocento abitanti e ben quaranta di loro fanno parte attivamente dell’a...

continue

  

Meta

(2014 - 63')

Genre: Adventure & Travels & Nature & Environment & Personal Viewpoint
Synopsis: Meta è una rappresentazione non narrativa dell’estasi generata dalle forme ricorsive della natura, i frattali ed i campi invisibili che regolan...

continue

FILMS

Peak un mondo al limite


Titolo inglese: Peak
Anno: 2011
Durata: 90'
Regista: Hannes Lang
Autore: Hannes Lang & Mareike Wegener
Direttore della fotografia: Thilo Schmidt & Hajo Schiomerus
Montatore: Stefan Stabenow
Producer: Titus Kreyenberg & Mario Mazzarotto
Società di produzione: unaFilm & Film Movimento

Colore: Color
Formato: 35 mm
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Nature & Environment
Tema: Ambiente
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 05-04-2012
Sito web: visita il sito

Nome: Mario
Cognome: Mazzarotto
Società: Movimento Film Srl
E-mail: info@movimentofilm.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Il paesaggio delle Alpi è ormai divenuto uno sconcertante ibrido di tecnologia e natura. Le stazioni sciistiche tendono ad aggiornare continuamente le loro tecniche: se così non fosse, il flusso turistico si arresterebbe bruscamente. Ma là dove maggiori sono i cambiamenti che l’habitat subisce, tanto più la bellezza viene addomesticata e rapidamente sparisce ai nostri occhi. Il film documentario "PEAK – un mondo al limite" ha osservato per un intero anno questo processo di trasformazione delle Alpi, scoprendo tutto ciò che è abitualmente nascosto ai turisti invernali sotto uno spesso manto di neve artificiale. Il film segue le modifiche del paesaggio e le tracce inestinguibili lasciate dalle invasioni degli uomini. "PEAK, un mondo al limite" pone anche alcune domande: sul rapporto che deve essere mantenuto tra natura e tecnologia, su quanto il paesaggio possa essere artificiale, o, in altri termini, quanto la neve artificiale debba somigliare a quella naturale per soddisfare e giustificare l’antichissimo bisogno degli uomini di un paradiso terrestre.