Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

Vivere alla Grande

(2015 - 159')

Genre: Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires & Personal Viewpoint
Synopsis: L’Italia è sotto attacco. L’invasore non è uno Stato estero. Il nemico non ha un volto facilmente riconoscibile, ma la sua presenza &egr...

continue

  

Buzzi Space Trip, un'avventura spaziale

(2016 - 58')

Genre: Adventure & Travels & Educational & Science & Technology
Synopsis: Il 30 maggio del 2015, 6 studenti dell'istituto tecnico Tullio Buzzi di Prato, ispirati dalla missione dell'astronauta italiana Samantha Cristoforetti...

continue

  

Rifiutati dalla sorte e dagli uomini

(2014 - 70')

Genre: Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Il mercato delle Newslot ha modificato in un percorso senza ritorno l'approccio al gioco d'azzardo: dal Casinò al bar sotto casa. Le conseguenz...

continue

  

largo baracche

(2014 - 65')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Nei meandri di una Napoli decadente sorge Largo Baracche, cuore pulsante dei Quartieri Spagnoli. Nei labirinti di questi antichi vicoli, il regista Ga...

continue

  

Non mi avete convinto, Pietro Ingrao un eretico

(2012 - 75')

Genre: Biography & Educational & History
Synopsis: Pietro Ingrao, 97 anni, si racconta dialogando a distanza con uno studente anni Ottanta, distratto durante lo studio dalla radio che trasmette l´...

continue

FILMS

Generazione d'azzardo


Titolo inglese: Under the gun
Anno: 2012
Durata: 48'
Regista: Margherita Ferri & Margherita ferri
Autore: Marcello Brecciaroli & Micol Rosso
Direttore della fotografia: Orfeo Leone
Montatore: Mauro Rossi
Società di produzione: Magic Pictures

Colore: Color
Formato: HDV
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Human Interest
Tema: Politica & Società
Paese di produzione: Italia
Sito web: visita il sito

Nome: Silvia
Cognome: Belleggia
Società: Magic Pictures
E-mail: silviabelleggia@magicpictures.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Generazione d’azzardo racconta la storia d’amore di tre giovani con il gioco del poker. Online o nei tavoli dal vivo, Fabrizio, Alexia e Luca inseguono il sogno di una generazione: vincere. Ma il poker non si fa solo per soldi - perchè le cifre che ti cambiano la vita non arrivano così facilmente - “si fa per le emozioni”. Fabrizio lo fa per l’adrenalina che lo tiene attaccato al tavolo fino alle sei del mattino, che lo fa stare trentasei ore di seguito davanti al computer, prosciugando la carta di credito. Ma il poker è anche lavoro, come per Alexia che dal suo salotto di casa guadagna 3000 euro al mese. Oppure il poker è un sogno tornato nel cassetto, come per Luca che voleva fare il croupier a Londra, ma poi a trent’anni, ha deciso che la sua generazione aveva bisogno di lavoratori e non di giocatori.