Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

58%

(2005 - 47')

Genre: Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: il documentario racconta una giornata in palestina vista da uno straniero,uno che capita per un qualunque motivo in questa terra e decide di testimoni...

continue

  

Scatola-(le)

(2015 - 6')

Genre: Biography & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Una triade: Mio padre, mia madre e il fantasma di mio nonno paterno che reduce dalla Prima Guerra Mondiale lascia una scatola di legno come testimonia...

continue

  

Unlearning

(2015 - 73')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Otto ore di lavoro al giorno, bambina a scuola fino alle quattro del pomeriggio, babysitter... Quando arriva il momento più importante del...

continue

  

Revelstoke, Un Bacio nel Vento

(2015 - 74')

Genre: History & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Il mio bisnonno Angelo Conte morì in un incidente nel 1915, mentre stava lavorando alla costruzione di un tunnel ferroviario in Canada. Nessuno...

continue

  

IL BALLO DEI GIGANTI DI NOLA

(2015 - 90')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Da secoli a Nola (Napoli) in giugno si celebra la Festa dei Gigli in onore di San Paolino. Ogni anno centinaia di Nolani emigrati nel mondo tornano, ...

continue

FILMS

SADA - Arabic Bitter Coffee


Titolo inglese: SADA - Arabic Bitter Coffee
Anno: 2013
Durata: 93'
Regista: Akram Safadi
Autore: Akram Safadi
Montatore: Diego Volpi
Musiche: Vincenzo Caruso
Producer: Diego Volpi
Società di produzione: Fotogramma 25

Colore: Color
Formato: HDV
Ratio: 16:9
Lingua originale: arabic
Sottotitolo: english
Genere: Human Interest & Personal Viewpoint
Tema: Diritti umani - Guerra & Conflitti - Migrazione
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 01-08-2013

Nome: Diego
Cognome: Volpi
Società: Fotogramma 25
E-mail: d.volpi@fotogramma25.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Dopo essere fuggito da Gaza, Ramzi, un giovane palestinese cieco, cerca lavoro a Ramallah come conduttore radiofonico. Più volte rifiutato dalle radio locali, Ramzi è ben presto costretto a guadagnarsi da vivere vendendo caffè per strada. Suo fratello minore, Ahmad, cieco anch'esso, frequenta una scuola per bambini disabili a Ramallah. Arrivata l'estate, Ahmad vorrebbe raggiungere la sua famiglia a Gaza. I due fratelli iniziano quindi ad organizzare il viaggio di ritorno, possibile solo attraverso un convoglio della Croce Rossa. Ma la data di partenza continua ad essere incerta. SADA è la storia di due fratelli ciechi che lottano con tutte le loro forze per trovare un posto nella vita palestinese di ogni giorno.


Note:
In a zone of war and permanent displacement that carried on by the state of Israel against Palestinians, the reclaim of the most simple and banal ordinary blatantly acquires a challenging aspect and urgency through the blind man’s life.
How could a visually handicapped Palestinian person bring order to and control over his life in a state of emergency?
Over a research period of three working months approximately, I learned about the daily life of my protagonists, and in particular, I earned their trust and their ethical approval to be filmed.
I was strongly driven by the unique perspective that this subject suggests, its affluent creative room and expressiveness.
The innate strength to reclaim the basic human right is the main nuance and the dynamic force of this story. Beyond the political events and newsreels, this film provides a kind of re-examination of what life might look like and how human-beings might interact with it, from a unique perspective.


Festival:
MEDIMED 2013 - Sitges (ES)