Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

VIDEO CORRELATI

  

Dallo zolfo al carbone

(2007 - 53')

Genre: Human Interest
Synopsis: "Dallo zolfo al carbone" è un documentario sul fenomeno migratorio derivato dal Patto Italo-Belga del 1946, che portò all’emig...

continue

  

Prussiera - storie di Lula e di Miniera

(2010 - 53')

Genre: Biography & History & Human Interest
Synopsis: Realizzato nell'ambito del Progetto "Miniere di Mare", attraverso varie testimonianze, fra cui quella di un anziano ex-minatore di 94 anni,...

continue

  

Zingarò, una sartoria Rom

(2012 - 50')

Genre: Human Interest
Synopsis: Silvana, Mariana, Violeta, Maria e Silvana (la più giovane) si preparano a diventare le prime sarte zingare della Sardegna. Il soggetto del fi...

continue

  

Brevi storie sulla Torres

(2014 - 45')

Genre: Docu-fiction & Docu-Reality & History
Synopsis: Il film è un'opera di divulgazione sportiva che racconta come nasce la più antica società sportiva sarda, la Società Educa...

continue

  

Giuseppe Filosa. Un maestro di bottega nel XXI secolo

(2014 - 16')

Genre: Arts & Culture & Biography & History
Synopsis: Giuseppe Filosa è nato nel 1937 a Montalto Uffugo (Cs) e da quarant’anni vive e opera nel centro storico di Cosenza, nella sua bottega d’arte –...

continue

FILMS

nostre storie ci guardano

altre informazioni
contatti

Le nostre storie ci guardano


Titolo inglese: Le nostre storie ci guardano
Anno: 2013
Durata: 90'
Regista: Sergio Naitza
Direttore della fotografia: Luca Melis
Montatore: Davide Melis
Musiche: Romeo Scaccia
Società di produzione: Karel

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Docu-fiction & Ethnography & History
Tema: Culture locali - Emarginazione sociale - Migrazione - Storia contemporanea
Paese di produzione: Italia
Data Uscita: 07-07-2013

Nome: Luca
Cognome: Melis
Società: Karel Soc. Coop.
E-mail: info@karel.it
Sito web: link al sito

Sinossi:
Il documentario “Le nostre storie ci guardano” racconta 25 anni di storia sociale della Sardegna, dalla fine degli anni Cinquanta al 1970: è il periodo cruciale in cui si esce da una economia agropastorale per entrare, complice il Piano di Rinascita, nell’epoca della trasformazione industriale. Ogni cambiamento fa i conti con i retaggi della tradizione e del passato. Questo cortocircuito fra antico e moderno emerge nel rapporto epistolare tra un fratello, costretto a trasferirsi a Cagliari per cercare lavoro e una sorella, rimasta invece nel piccolo paese dell’interno: nelle loro lettere si specchiano i grandi temi che agitano la storia sarda, dalle miniere all’emigrazione, dalla pesca negli stagni alle prime cooperative, dal banditismo alla nascita della Costa Smeralda, dalla industrializzazione al Cagliari dello scudetto. Il cuore pulsante del documentario sono le immagini custodite nell’archivio della Rai sede regionale per la Sardegna: un montaggio rapido assembla sequenze da inchieste, documentari, servizi giornalistici (molte da celebri programmi come Tv7 e Az), lasciando ampio spazio a spezzoni originali di interviste. Una commistione di vero e verosimile che diventa chiave narrativa per esplorare a grandi linee la nostra storia recente capace però di interrogarci – nel riproporre temi e problemi ancora oggi irrisolti - e di invitarci alla riflessione.