Vai direttamente ai contenuti della pagina

VIDEO CORRELATI

  

Viva Fellini

(2013 - 63')

Genre: Arts & Culture & Biography & Human Interest
Synopsis: Nel ventennale della scomparsa di Federico Fellini (Rimini, 20 gennaio 1920 - 31 ottobre 1993) Speciale TG1 ha proposto un docufilm che raccoglie test...

continue

  

Scatola-(le)

(2015 - 6')

Genre: Biography & Human Interest & Personal Viewpoint
Synopsis: Una triade: Mio padre, mia madre e il fantasma di mio nonno paterno che reduce dalla Prima Guerra Mondiale lascia una scatola di legno come testimonia...

continue

  

LE RADICI DEI SOGNI

(2015 - 72')

Genre: Arts & Culture & Educational
Synopsis: Le suggestioni di una terra raccontata e sognata attraverso il grande schermo sono lo spunto per un viaggio attraverso una regione, l’Emilia-Romagna, ...

continue

  

IL BALLO DEI GIGANTI DI NOLA

(2015 - 90')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Da secoli a Nola (Napoli) in giugno si celebra la Festa dei Gigli in onore di San Paolino. Ogni anno centinaia di Nolani emigrati nel mondo tornano, ...

continue

  

Genitori

(2015 - 83')

Genre: Docu-Reality & Educational & Human Interest
Synopsis: Una famiglia con un figlio disabile è una famiglia disabile? Genitori è un film documentario che si prende la libertà di entrare,...

continue

FILMS

Ritratto di famiglia


Titolo inglese: Portrait of a family
Anno: 2014
Durata: 54'
Regista: Silvia Formiconi
Autore: Silvia Formiconi
Direttore della fotografia: Silvia Formiconi
Montatore: Silvia Formiconi
Musiche: Simonluca Laitempergher

Colore: Color / B&W
Formato: HD
Lingua originale: italiano
Genere: Arts & Culture & Biography & Lifestyle
Tema: Amore & Relazioni - Cinema & Teatro - Home Movie
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: in produzione
Data Uscita: 15-05-2014

Nome: Silvia
Cognome: Formiconi
E-mail: silviavola@gmail.com

Sinossi:
Filmato in alcune occasioni particolari nel corso di 15 anni, questo film fa rivivere la storia di una famiglia italiana. E’ girato principalmente in tre luoghi: nella residenza estiva di Fermo dove il padre, Renzo, scrittore e critico cinematografico brillante vicino a Fellini, Antonioni e altri cineasti, parla di una stagione del cinema che si è definitivamente chiusa, poi nella casa di Bologna dove la madre, Teresa Curatarello Renzi (Chiamata da Fellini Teresina!) continua a fare collages dopo la morte del marito, e infine a Roma dove la figlia Lisetta vive attualmente. Affascinanti collages fatti di vecchie carte, dipinti, vecchie foto e film dei membri della famiglia compreso il gatto, letture degli scritti di Renzo e Lisetta e vivaci racconti fanno riemergere un passato perduto e commovente.


Note:
Il film totalmente autoprodotto e fatto con mezzi ridottissimi, è a suo modo sperimentale, perché cerca una forma atta a corrispondere e dare un'idea dell'originalità della famiglia Renzi. Una videocamera leggermente parlante è presa a testimone e partecipa talora a momenti conviviali, se non proprio alla vita di famiglia.