Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Caminante

(2013 - 80')

Genre: Ethnography & Lifestyle
Synopsis: I "Caminanti" vivono a Noto, Siracusa, da oltre 60 anni e formano una comunità di qualche migliaio di persone. Seminomadi, girano per...

continue

  

La Palestra

(2012 - 70')

Genre: Docu-fiction & Educational & Ethnography
Synopsis: La Palestra è una docu-fiction che racconta il tentativo di un regista che vuole fare un film sui rom della sua città, anzi “con i rom”,...

continue

  

Al riparo degli alberi

(2016 - 52')

Genre: Biography & Educational & History
Synopsis: “Nella tradizione ebraica quando qualcuno non c'è più il modo migliore per ricordarlo è piantare un albero, perché l&igrav...

continue

  

Romeo e Giulietta

(2015 - 57')

Genre: Docu-Reality & Educational
Synopsis: Nino e Mary hanno sedici anni e vivono a Roma, nel campo nomadi di Tor de Cenci. Questa è la storia del tentativo di mettere in scena Romeo e...

continue

  

Non so perché ti odio. Tentata indagine sull'omofobia

(2016 - 55')

Genre: Educational & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Da secoli l'omosessualità è oggetto di riprovazione e di condanna. Ma perché? "Non so perché ti odio" pone quest...

continue

FILMS

Immaginario Rom


Titolo inglese: Romany Imagery
Anno: 2011
Durata: 42'
Regista: Domenico Distilo
Producer: Marco Lo Curzio
Società di produzione: Sciara srl & SCIARA s.r.l.

Colore: Color
Formato: DIGITAL BETACAM
Ratio: 16:9
Lingua originale: english/hungarian
Sottotitolo: english
Genere: Arts & Culture & Investigation, Reportage & Current Affaires
Tema: Emarginazione sociale - Pittura & Scultura
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Sito web: visita il sito

Nome: Fabio
Cognome: Parente
E-mail: fabioparente72@gmail.com

Sinossi:
Nel 2007 la Biennale d'Arte di Venezia ospita per la prima volta un padiglione di Arte Rom. Un'esposizione a suo modo storica, che rimette in discussione le tradizionali frontiere identitarie dell’arte contemporanea. La curatrice di quel padiglione, Timea Junghaus (sinta ungherese, studiosa e storica dell'arte) ci guida oggi attraverso le opere e la vita degli artisti che hanno dato vita a questo nuovo movimento nel panorama artistico internazionale: l’arte contemporanea Rom. Gli artisti contemporanei Rom, la cui capitale culturale è Budapest, utilizzano l'arte come strumento per sottoporre a critica e ribaltare l’immagine che la cultura maggioritaria e i media europei hanno costruito intorno alla minoranza Rom. L'arte contemporanea Rom in Ungheria diviene pertanto uno strumento di lotta politica in un contesto fortemente razzista, connotato dalla presenza minacciosa di gruppi paramilitari xenofobi legati a movimenti di estrema destra. Raccontata dalla viva voce dagli artisti riuniti a Budapest per una mostra sui nuovi media, il documentario racconta questa sfida che si muove a cavallo tra politica ed estetica.


Note:
Personaggi principali

Timea Junghaus, storica dell’arte ed attivista culturale. E’ stata la curatrice del padiglione di Arte Rom alla Biennale di Venezia del 2007,

Agnes Daroczi è stata l'organizzatrice della prima mostra internazionale di Arte Rom a Budapest, nel 1979. In quest'ultimo periodo è impegnata in un’organizzazione per la tutela e l’autodifesa dei Rom vittime del razzismo neonazista in Ungheria.

Josef “Bors” Kovari è un artista ungherese di etnia Rom. Il suo progetto di cinema itinerante consiste nel recarsi nei piccoli paesi abitati dai Rom, documentare i luoghi e le persone incontrate con la videocamera e poi tornare negli anni successivi, per mostrare ai protagonisti le immagini girate. Un lavoro per il consolidamento di una memoria storica della comunità.

O.Mara è un'artista ungherese di etnia Rom che si muove tra Arte Najve e originali performance multimediali . Nel 2007 ha partecipato alla Biennale d'arte contemporanea di Venezia.