Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

VIDEO CORRELATI

  

Ciapani

(2017 - 69')

Genre: Docu-fiction & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: Un aereo plana sulle saline e tocca terra. Uno straniero arriva e un trapanese se ne va. Nel mezzo, e sotto i piedi, c’e Ciapani, Trapani senza market...

continue

  

Prima Cosa Buongiorno

(2016 - 69')

Genre: Docu-Reality & Educational & Human Interest
Synopsis: “Quando la felicità non la vedi, cercala dentro” c'è scritto sull'enorme colonnato che circonda Piazza Grandi Eventi a Scampia, periferi...

continue

  

Così parlò De Crescenzo

(2016 - 74')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Nato a Napoli, Luciano De Crescenzo dopo aver lavorato 20 anni come ingegnere presso la IBM ha intrapreso con successo la carriera artistica. Protagon...

continue

  

Hans Werner Henze: la musica, l'amicizia, il gioco

(2016 - 75')

Genre: Arts & Culture & Biography & Personal Viewpoint
Synopsis: Hans Werner Henze, il piu grande compositore classico contemporaneo, morto nel 2012, omosessuale, tedesco, ha vissuto la sua vita in Italia, fuggendo ...

continue

  

People in Sorrento

(2016 - 52')

Genre: Arts & Culture & History
Synopsis: People in Sorrento è un viaggio attraverso la bellezza e l’arte nelle sue varie espressioni: musica, cinema, letteratura, danza e teatro. Un fi...

continue

FILMS

Il Principe Velato - Il Principe di San Severo


Titolo inglese: The Prince of San Severo
Anno: 2008
Durata: 54'
Società di produzione: Storia In Rete srl

Colore: Color
Formato: DIGITAL BETACAM
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Arts & Culture & Biography & History
Tema: Architettura - Esoterismo - Magia, Mistero & Astrologia - Pittura & Scultura - Storia antica
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 01-03-2008
Sito web: visita il sito

Nome: Fabio
Cognome: Andriola
Società: Storia In Rete srl
E-mail: direzione@storiainrete.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Napoli, XVIII secolo: in pieno Illuminismo la città è una delle grandi capitali culturali d’Europa. In questo contesto brilla la figura di un principe, Raimondo di Sangro (1710-1771): colto, appassionato di arte e scienza, di Sangro sembra il perfetto intellettuale illuminista. Il principe però coltiva tutta una serie di strane attività all'interno dei laboratori del suo palazzo di Piazza San Domenico. La vox populi gli attribuisce pratiche stregonesche e alchemiche di ogni tipo. Ma il principe, oltre ad alcune invenzioni meccaniche e belliche che fanno gridare i contemporanei al miracolo, è uno studioso di anatomia ed è anche un iniziato. L’opera che lo ha reso più celebre, la “Cappella San Severo”, ospita alcune statue di rara bellezza e la cui realizzazione ha fatto a lungo discutere (su tutti il celebre “Cristo velato”). Ma è la stessa Cappella, con le sue allegorie, il vero enigma che alimenta la fama di San Severo: è davvero un insieme di richiami alle conoscenze massoniche, alchemiche e templari del misterioso nobile che alcuni indicano addirittura come un maestro di Cagliostro?