Vai direttamente ai contenuti della pagina
registrati

TRAILER

FILMS

milleunanotte

altre informazioni
contatti

milleunanotte


Titolo inglese: thousands and one night
Anno: 2012
Durata: 82'
Regista: Marco santarelli
Autore: Marco santarelli
Direttore della fotografia: Alfredo Farina
Montatore: Marco santarelli
Musiche: Danilo Caposeno
Producer: Roberto Ruini & gloria giorgianni & Marco santarelli
Società di produzione: srl pulsemedia & marco santarelli ottofilmaker di

Colore: Color
Formato: HD
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano arabo tedesco
Sottotitolo: eng
Genere: Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires & Personal Viewpoint
Tema: Diritti umani - Multiculturalità & Integrazione - Storie al femminile - Storie dal carcere
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 11-11-2012
Sito web: visita il sito

Nome: gloria
Cognome: giorgianni
Società: pulsemedia srl
E-mail: gloria.giorgianni@gmail.com
Sito web: link al sito

Sinossi:
Italia, Penitenziario Dozza di Bologna. Tra speranza e rassegnazione, scorre la vita nella sezione giudiziaria del carcere bolognese. Una vita appesa a un tempo che non passa mai e a una “domandina” da scrivere. Nel linguaggio carcerario, la domandina è il termine tecnico che indica la richiesta che il detenuto deve compilare per essere autorizzato ad incontrare il suo avvocato, fare una telefonata, fare richiesta per lavorare, avere un colloquio con un familiare, chiedere di vedere il suo educatore o uno dei tanti volontari che quotidianamente operano nel penitenziario. E’ seguendo il percorso delle “domandine” che Milleunanotte entra nelle storie personali dei detenuti e nei labirinti burocratici che regolano la vita in carcere. Milleunanotte non esplora soltanto quello che succede “dentro”, ma segue anche il percorso di chi torna, anche se per qualche giorno, nel mondo, fuori dalle mura carcerarie. Sezione femminile: dopo quattro anni di reclusione per droga, la detenuta Agnes ha ottenuto dal giudice di sorveglianza un permesso di cinque giorni per tornare a casa. Comincia così il viaggio di Agnes, un viaggio di andata e ritorno, per ritrovare luoghi e affetti e tentare di riprendere il filo di una vita normale.


Festival:
festival del cinema di Roma 2012