Vai direttamente ai contenuti della pagina

TRAILER

Loading...

VIDEO CORRELATI

  

Saro

(2016 - 69')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: Mio padre è uscito dalla mia vita quando avevo poco più di un anno. Da allora non ne ho sentito molto parlare. Mi sono rifiutato di sape...

continue

  

Pier Paolo Pasolini - Maestro corsaro

(2015 - 66')

Genre: Arts & Culture
Synopsis: Pasolini quarant’anni dopo. Cosa resta del suo sguardo sull’Italia e sul mondo. Dove e quanto è ancora contemporaneo il suo modo di interpretar...

continue

  

Genitori

(2015 - 83')

Genre: Docu-Reality & Educational & Human Interest
Synopsis: Una famiglia con un figlio disabile è una famiglia disabile? Genitori è un film documentario che si prende la libertà di entrare,...

continue

  

Not in Italy

(2015 - 14')

Genre: Docu-Reality & Human Interest & Investigation, Reportage & Current Affaires
Synopsis: L’Italia è l’unico paese tra quelli che hanno fondato l’Unione Europea che non ha ancora legiferato su unioni civili e matrimoni gay. Un grupp...

continue

  

I Bambini sanno

(2015 - 140')

Genre: Docu-Reality
Synopsis: “I bambini sanno”, è il nuovo film di Walter Veltroni, ex sindaco di Roma, un viaggio nell’infanzia raccontato attraverso gli occhi, i volti e ...

continue

FILMS

SMS - Save My Soul


Titolo inglese: SMS - Save My Soul
Anno: 2012
Durata: 60'
Regista: Piergiorgio Curzi

Colore: Color
Formato: DVCAM
Ratio: 16:9
Lingua originale: italiano
Genere: Human Interest & Personal Viewpoint
Tema: Emarginazione sociale
Paese di produzione: Italia
Stato lavori: pronto
Data Uscita: 16-11-2012

Nome: Serena
Cognome: Podano
Società: B&B Film
E-mail: serena@bbfilm.tv
Sito web: link al sito

Sinossi:
Tutte le mattine, Nicola sfoglia la rivista dedicata agli annunci di lavoro. Quelli di giovani ragioniere, segretarie, commesse che cercano un impiego, sono gli annunci che attirano maggiormente la sua attenzione. Nicola, a settant’anni, non cerca e non offre lavoro. Sfruttando i numeri di cellulare pubblicati sulla rivista, il suo unico scopo è inviare a queste giovani disoccupate i suoi sms d’amore. C’è chi rimane indifferente, chi incuriosita e chi si sente molestata dall’insistenza con la quale Nicola manda le sue poesie. I fidanzati e i mariti lo minacciano. Ma alcune donne, superata la diffidenza iniziale, rispondono ai suoi messaggi e si ‘avventurano’ in una corrispondenza con uno sconosciuto che non vedranno mai. Dopo anni di sms, Nicola ha ora migliaia di relazioni telefoniche, ed è diventato, per molte di queste donne, un amante virtuale, con il quale condividere gli aspetti più intimi e controversi della loro vita affettiva e sessuale. Completamente preso da questa attività quotidiana, che chiama “lavoro”, Nicola tenta di evadere dalla sua condizione umana. Ma la crudele ‘fisicità’ di un figlio tossicodipendente e di altri tre figli, ancora bisognosi del suo aiuto, lo riporta inesorabilmente sul piano del reale, mettendo a nudo la sua impotenza e il suo fallimento come padre. Nel tentativo disperato di arginare la deriva di un vissuto familiare in frantumi, Nicola cerca il suo personale riscatto in un virtuale che fa sentire la sua anima più salva.


Festival:
Festival dei Popoli 2012